VIDEO > Lavoratori Acquario di Roma in protesta: cassaintegrati da mesi ora a rischio licenziamento

0

Fillea Cgil denuncia: “le ditte che lavorano in subappalto non percepiscono soldi ormai da troppo tempo” 

(MeridianaNotizie) Roma, 22 novembre 2013 – Un’enorme caverna, fatta di sotterranei e cantieri abbandonati: questo è come si presenta oggi l’Acquario di Roma-Mediterraneum all’Eur. Un progetto da 80 milioni di euro, perla del Secondo Polo Turistico della Capitale, che doveva aprire nel 2012 e che dopo due anni resta ancora un’opera incompiuta a causa dei mancati pagamenti alle ditte impegnate nei lavori. A protestare contro quest’incresciosa situazione proprio i lavoratori della Fillea Cgil Roma Sud Pomezia e Castelli e i lavoratori della E.P. Edilizia Prefabbricati Srl. acquario

“Non è la prima volta che l’opera, di proprietà della società pubblica Eur spa ma in concessione a un gruppo di imprese private, presenta delle difficoltà economiche”, ha sottolineato Rino Aversa della segreteria Fillea. L’iniziale finanziamento di 60 milioni arrivati per una quota del 40% dalle banche e per il 30% dai soci dell’impresa affidata alla concessionaria Mare Nostrum Romae si è evidentemente prosciugato e le ditte che lavorano in subappalto non percepiscono soldi ormai da troppo tempo”. A sostenerli l’ingegnere Ottone Mezzadri e il presidente del consiglio del IX Municipio Andrea Gargano. Presente al presidio Domenico Ricciardi, presidente dell’Acquario di Roma

Il servizio di Mariacristina Massaro

Altre videonews su Cronaca:

Morto Franco Dalia, l’ex assessore aveva 62 anni

VIDEO > JKF, il ricordo a 50 anni dalla tragica scomparsa

Asilo nido sotto sequestro, in manette le responsabili dell’associazione

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.