VIDEO > Operazione Stormfront II, 35 perquisizioni in 22 province contro rete online antisemita

0

Al centro dei post del gruppo neo-nazista anche personaggi come lo scrittore Roberto Saviano e il sindaco di Lampedusa Giuseppina Maria Nicolini.

(MeridianaNotizie) Roma, 14 novembre 2013 – 35 perquisizioni in 22 province da Nord a Sud, scattate con l’operazione condotta dalla Polizia Postale e dalla Digos denominata Stormfront II con l’obbiettivo di stroncare la rete che diffonde – anche attraverso internet – idee fondate sull’odio razziale ed etnico e di incitamento a commettere atti di discriminazione e di violenza per gli stessi motivi. L’odierna operazione fa seguito a quella conclusa nel 2012 con l’arresto di 4 persone, tra cui Daniele Scarpino ritenuto il promotore dell’associazione e moderatore del forum, Diego Masi e Luca Ciampaglia, moderatori dello stesso e Mirko Viola, utente particolarmente attivo nella pubblicazione di post ”tematici”. Al centro dei post del gruppo neo-nazista anche personaggi come lo scrittore Roberto Saviano e il sindaco di Lampedusa Giuseppina Maria Nicolini. stormfront3

L’attivita’ investigativa e’ stata incentrata, sull’identificazione degli autori della diffusione sulla rete internet, attraverso canali di condivisione video, di un filmato, denominato ”Il nemico occulto. Un documentario sulla questione ebraica”, realizzato da utenti della sezione italiana del forum che riproduce immagini finalizzate ad accusare gli ”ebrei” della crisi economica mondiale, indicando alcuni di loro come titolari di ruoli apicali all’interno di banche ed altre istituzioni.

Apprezzamento per l’indagine svolta è giunto anche dalla Comunità ebraica di Roma: la battaglia contro l’odio online va combattuta giorno dopo giorno, anche a seguito di soddisfacenti sentenze che avevano pochi mesi fa condannato proprio gli autori della sezione italiana del sito Stormfront – commenta Ruben Della Rocca assessore alle Relazioni Istituzionali della Comunità ebraica di Roma. Va poi la nostra solidarietà – conclude – a chi, come Saviano, il sindaco di Lampedusa o Carla Di Veroli, vengono travolti insieme a tutti noi da accuse che ripercorrono le più classiche teorie antisemite. Ora confidiamo che anche questi criminali siano consegnati alla giustizia”

Le interviste al procuratore aggiunto Giancarlo Capaldo, al capo della Digos di Roma Diego Parente e a Giusy Stellino, Polizia Postale.

Servizio di Cristina Pantaleoni

Altre videonews di Cronaca

Codici denuncia caso di malasanità, Storace presenta interrogazione

Movimento per la casa tentano accampamento al Roma Film Fest. Bloccati in 150

Rubavano Smart per passione. Beccati dai Carabinieri a un posto di blocco

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.