VIDEO > Vigili in protesta, chiedono un tavolo d’incontro con l’amministrazione

0

L’intervista a Francesco Croce della Uil.

(MeridianaNotizie) Roma, 26 novembre 2013 – “Polizia locale di Roma no di Marino”. I caschi bianchi di Roma Capitale con fischietti e bandiere Cgil, Cisl e Uil, sono scesi in piazza del Campidoglio con un’assemblea pubblica per chiedere “di essere ascoltati da questa amministrazione e avere una progettualità e una pianificazione: entro oggi vogliamo una data certa sull’apertura del tavolo sulla programmazione”.vigili

“Siamo qui per protestare contro l’incapacità dell’amministrazione di pianificare il servizio senza penalizzare i vigili e i cittadini. – ha spiegato Francesco Croce della Uil – E’ il periodo più buio della polizia municipale. Sono settimane e mesi che siamo in assemblee di gruppi e il mandato è unanime: tirateci fuori da questo pantano. Oggi primo ultimatum: arrivi sul tavolo un progetto altrimenti questa assemblea sarà solo l’inizio di iniziative e assemblee che porteremo avanti e che decidere insieme”.Per Marco D’Emilia della Cgil “oggi ancora una volta la polizia locale si trova in piazza per una vicenda che ha del paradossale: un sindaco che sta dando discontinuità al corpo. Abbiamo chiesto un tavolo per entrare nel merito dei problemi e invece l’amministrazione sta scegliendo di girarsi dall’altra parte”. “La politica è lontana dai marciapiedi. – aggiunto Giancarlo Cosentino della Cisl – Noi abbiamo bisogno di stabilire le priorità e un’amministrazione ha il dovere di chiarirle e di stabilire dove vuole che il corpo intervenga altrimenti la polizia locale non può lavorare in modo da garantire la sicurezza dei cittadini”. L’adesione all’assemblea di oggi “è totale assicurando ovviamente i servizi essenziali”, fanno sapere i sindacati.

Il servizio di Diana Romersi

Altre videonews di Cronaca

VIDEO > Rilancio dell’Atac, il 6 dicembre i sindacati chiederanno a Marino una nuova strategia

Falso San Daniele venduto online in Inghilterra, De Girolamo: grande vittoria per il made in Italy

Babbo Natale maniaco in manette, aveva un’ossessione per la sua Elfa

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.