Svelato il mistero degli uomini incappucciati negli stadi

1

Giù il cappuccio! È stato svelato l’enigma delle misteriose apparizioni degli incappucciati negli stadi di tutto il mondo. Si tratta infatti del nuovo progetto Samsung

(MeridianaNotizie) Roma, 26 novembre 2013 – Capitanato da Franz Beckenbauer, il team Galaxy 11 composto dai migliori talenti calcistici del momento, combatterà in un avvincente partita finale gli alieni avvistati sulla terra. Capitano sarà Lionel Messi, attaccante del Barcellona e della Nazionale Argentina, che guiderà passo dopo passo la squadra, coinvolgendo i fan di tutto il mondo che avranno la possibilità di assistere e partecipare attivamente alle avventure degli undici campioni. uomini-incappucciati2

A rappresentare l’Italia sarà Stephan El Shaarawy. «Sono felice di essere stato convocato in squadra al fianco di campioni di livello internazionale come Messi – le parole di El Shaarawy – lavorare su questo progetto così originale è un’esperienza emozionante e non vedo l’ora di poter dare il mio contributo».

uomini-incappucciati«Galaxy 11 testimonia ancora una volta il valore che Samsung riconosce allo sport, come momento di aggregazione e strumento per raggiungere sempre nuovi obiettivi – ha dichiarato Luca Danovaro, Corporate Marketing Director di Samsung Electronics Italia – Questa nuova iniziativa rappresenta un nuovo ed originale modo di comunicare, coinvolgendo tutti i consumatori in entusiasmanti momenti di engagement che uniscono la passione per lo sport e la tecnologia dei dispositivi Samsung». Le avventure dei protagonisti di Galaxy 11 saranno raccontate attraverso delle video pillole che prenderanno vita all’interno del sito dedicato www.theGALAXY11.com, sui canali social di Samsung e degli stessi campioni coinvolti.

La Redazione

Altre videonews di Cultura

VIDEO > Ritorna la rassegna Più libri più liberi, 4 giorni dedicati agli amanti della lettura

Una commovente Anna Marchesini da Fazio: “Amo tanto la vita che parlo di morte”

VIDEO > Giuseppe Verdi e l’arte orafa all’Auditorium fino al 1 dicembre

Print Friendly, PDF & Email
Share.