VIDEO > Roma Criminale arriva al cinema, un poliziesco reale e tutto italiano

0

Il film, distribuito da EXPLORER ENTERTAINMENT e PRIMA VISIONE, uscirà nelle sale il 6 dicembre.

(MeridianaNotizie) Roma, 26 novembre 2013 – ROMA CRIMINALE nasce da un’idea originale del regista Giacomo Petrazzi. Un poliziesco tutto italiano, ambientato ai nostri giorni, in cui vendetta e giustizia si intrecciano fra loro fino a perdere i loro reali significati. Alessandro Borghi, molto noto al pubblico per aver partecipato a produzioni cinematografiche e televisive quali “Romanzo criminale” e la “Narcotici”, interpreta il ruolo di un vice questore impulsivo e irrazionale, una testa calda in cerca di vendetta. Ad interpretare il suo alter ego è Luca Lionello, un criminale che dopo trent’anni di carcere riprende in mano le redini della criminalità romana. Tra i due è guerra all’ultimo sangue: uno scontro diretto che lascerà dietro di loro una scia di morti senza precedenti, ma soprattutto un confronto con i fantasmi del loro passato. Nel cast anche Simona Cavallari, Simone Corrente, Corrado Solari e Massimo Vanni. roma-criminale2

Marco Lanzi, vice questore aggiunto in un commissariato della periferia romana, perde il padre, commissario, ucciso davanti ai suoi occhi quando era ancora bambino. Conosciuto per il suo carattere impulsivo e poco razionale, decide da quel giorno di seguire le sue orme e fare del suo lavoro una ragione di vita, al fianco di Gargiulo, ex collega del padre e amico di sempre. Vince Marrazzo, detto “er Toretto”, sconta trent’anni per crimini vari e viene identificato in tutti questi anni come il mandante dell’omicidio del commissario Lanzi. Il suo rilascio smuove in Marco la rabbia repressa di chi ancora sente quel dolore più vivo che mai.

Appena uscito, “er Toretto” viene subito a contatto con il “Columbia”, compagno di lavori sporchi e poi anche di cella. Scarcerato anni prima, si guadagna una posizione importante nel panorama criminale romano e non solo, e propone al Toretto di tornare su piazza. Si rimette così in moto un meccanismo criminale ormai fermo da anni e il Toretto torna alla ricerca della vecchia guardia, della sua squadra, quella vera. Marco Lanzi fiuta qualcosa e non lo molla, anzi indaga anche dopo essere stato sospeso dal servizio per cattiva condotta. La polizia non c’entra più, è una questione personale, una questione tra lui e il Toretto.

Il meccanismo è in moto e non si fermerà, a meno che Lanzi, il Columbia e il Toretto non arrivino ad un confronto diretto che lascerà dietro di loro una scia di morti senza precedenti, ma soprattutto un confronto con i fantasmi del loro passato.

La Redazione

Altre videonews di Eventi

Vinòforum Class sbarca al Maxxi, degustazioni delle migliori 20 etichette dell’anno

VIDEO > I Linea77 infuocano il palco del LazioWave al Piper

VIDEO > Domenica 24 novembre nel IV Municipio si “corre Per San Basilio”

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.