Primarie Pd, stasera il match televisivo tra Renzi Cuperlo e Civati. Le vostre domande al #ilConfrontoPD

1

Un podio “personale” all’americana, 1 minuto e 30 secondi massimo a risposta scandito da un countdown, possibilità di replica e domande da twitter all’hashtag #ilConfrontoPD. Sono questi alcuni degli elementi del Confronto tra gli aspiranti al ruolo di segretario del Partito Democratico in diretta stasera alle 21 su Sky TG24 HD.

(MeridianaNotizie) Roma, 29 novembre 2013 – Gianni Cuperlo, Matteo Renzi e Giuseppe Civati – questo l’ordine sul palco stabilito tramite un sorteggio – si confronteranno sui temi più rilevanti per il futuro del partito dalla nuova X Factor Arena di Milano. Tra le novità, il “fact checking” live: fatti e dati dichiarati passeranno al vaglio di un gruppo di ricercatori della Facoltà di Economia dell’Università di Roma Tor Vergata e i candidati saranno sottoposti in diretta alla verifica delle loro risposte. Ampio spazio sarà dato anche all’interattività. Grazie al “voting” e all'”applausometro” i telespettatori potranno esprimere il loro gradimento su ciascuno dei tre candidati. -civati-cuperlo

Primarie PD – Le regole del confronto :Regole rigide degne di un vero e proprio match all’americana. Cuperlo, Renzi e Civati dovranno sottostare alle dure leggi televisive cercando di essere telegenici e incisivi.

– Il conduttore presenta i partecipanti, leggendo brevissimi cenni biografici, supportato da grafica e ripresa live del candidato. Poi illustra sinteticamente le regole del confronto. I candidati saranno in piedi di fronte ad un podio personale con leggio trasparente. La posizione dei posti in studio e l’ordine delle risposte è definito tramite criterio imparziale (sorteggio pubblico).

– Il tempo che ogni candidato ha a disposizione per rispondere alla domanda è uguale per tutti. Sono previste domande con risposte di durata di 30 secondi o di 1 minuto o di 1 minuto e 30 secondi.

– Ogni candidato ha diritto a 4 repliche e/o controrepliche da 30 secondi l’una. Può essere spesa una sola replica o controreplica per tema/domanda. Il diritto di replica deve essere esplicitamente chiesto al conduttore al termine del giro delle risposte. L’ordine del diritto di replica seguirà quello delle risposte precedenti.

– Durante l’ultima risposta (o appello finale), della durata di 1 min. 30 secondi, il candidato non potrà insultare o denigrare gli altri partecipanti. Qualora lo facesse, gli altri avranno la facoltà di chiedere 1 minuto di replica (a giudizio del conduttore).

– Sono previste domande uguali per tutti, con eventuali specifiche a seconda del candidato, del suo programma, delle sue dichiarazioni precedenti. Ai candidati potranno essere rivolte domande ricevute via twitter.

– In studio sarà presente un orologio, che scandirà il countdown, visibile ai telespettatori e ai candidati. –

Primarie PD – Il conduttore : Un ruolo difficile spetta anche al conduttore Gianluca Semprini che dovrà tenere a bada secondo regole imposte dalla rete

1) predispone con la redazione le domande relative ad ogni segmento;

2) richiama i candidati al rispetto della pertinenza della risposta alla domanda;

3) può chiedere chiarimenti ai candidati sulle singole risposte fornite;

4) garantisce la durata di ogni segmento;

5) assicura che, all’interno di ciascun programma, i tempi globalmente attribuiti a ciascun candidato siano gli stessi; 6) garantisce lo scorrevole andamento del dibattito.

La Redazione

Altre videonews di Politica

Bilancio Comune Roma, si va ad oltranza per l’approvazione. Rischio commissariamento

VIDEO > Casa, al via il nuovo Fondo per i mutui alle giovani coppi. Intesa tra ABI e CdM

VIDEO > Alberto Di Majo racconta il “Virus” della politica italiana, 101 parole su luce e ombre del non partito M5S

Print Friendly, PDF & Email
Share.