VIDEO > Decadenza Berlusconi, i fan di Silvio assediano via del Plebiscito

0

Centinaia di persone si stanno riversando su via del Plebiscito per manifestare pro o contro Belusconi in attesa del voto del Senato, 11 persone sono state fermate dalla polizia dopo un tentativo di ingresso a palazzo Grazioli

(MeridianaNotizie) Roma, 27 novembre 2013 – Qualche centinaio di persone sono arrivate a via del Plebiscito per la manifestazione a sostegno dell’ex premier Silvio Berlusconi, in attesa del voto sulla sua decadenza da parlamentare, previsto dalle 19 di stasera. Protagonista il simbolo di “Forza Italia”: sul palco montato all’incrocio con via degli Astalli, sulle bandiere distribuite dallo stand davanti a Palazzo Grazioli, e sui cartelli dei sostenitori, gran parte dei quali arrivati da tutta Italia in pullman. Striscioni contro i ministri Pdl passati al Nuovo Centrodestra “Lupi o sciacalli”, “Al-Fini”, “Alfano=Fini” e il coro “Silvio! Silvio!” Crisi di Governo: Berlusconi da Seul ammette le difficoltà

Tolto lo striscione che era stato affisso sulla facciata di palazzo Grazioli da manifestanti sostenitori di Silvio Berlusconi in occasione del voto sulla decadenza. “E’ un colpo di Stato”, si leggeva sul manifesto che è stato rimosso dagli stessi manifestanti accogliendo le sollecitazioni delle forze dell’ordine. Nessuna rimozione o sequestro, si sottolinea dagli stessi investigatori, ma un ragionamento comune sull’opportunità di mantenere lo striscione, stante il contenuto. La decisione comunque non è piaciuta ad alcuni esponenti di Forza Italia che hanno stigmatizzato l’accaduto su twitter.  “E’ inaudito reprimere il dissenso popolare che si sta manifestando già dalle prime ore di stamattina in via del Plebiscito – scrive Renata Polverini – Sequestrare preventivamente uno striscione è un atto gravissimo che lede la libertà di manifestare la propria opinione”. “E ora ci sequestrano anche gli striscioni….. Solo la sinistra puó scendere in piazza!”, commenta Stefania Prestigiacomo.

Undici persone sono state fermate dalla Polizia in via del Plebiscito a Roma dopo un tentativo di ingresso a palazzo Grazioli. Due persone hanno tentato di entrare nella residenza dell’ex Premier mentre altri quattro hanno distratto le Forze dell’Ordine attirando la loro attenzione sotto il palco. Secondo quanto si è appreso si tratta di 11 lavoratori napoletani e casertani del consorzio Bacino per lo smaltimento e la raccolta dei rifiuti in Campania. Uno degli 11 fermati ha tentato di darsi fuoco ma è stato fermato dagli agenti. Non è la prima volta che i lavoratori del consorzio Bacino portano la loro protesta a Roma nel centro storico. Lo scorso luglio davanti a Montecitorio un altro operaio della stessa azienda aveva tentato di darsi fuoco.

Serena Ingrati

Altre videonews su Politica

EGUI LA DIRETTA > Decadenza Berlusconi, la decisione oggi in Senato

Forza Italia esce dalla maggioranza, Berlusconi “siamo pronti a passare all’opposizione”

VIDEO > Luciano Ciocchetti lancia il mensile digitale “Le Idee”

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.