Allattamento al seno, nei consultori dell’Asl F 12 nuove Baby Pit Stop

1

Firmato il Protocollo Unicef per la promozione dell’allattamento al seno: dodici consultori aziendali diventano Baby Pit Stop

(MeridianaNotizie) Roma, 7 novembre 2013 – Questa mattina, nella Sede Aziendale di via Terme di Traiano a Civitavecchia, è stato firmato il Protocollo Unicef per la promozione dell’allattamento al seno, tra il Commissario Straordinario Giuseppe Quintavalle e la Responsabile di Zona dell’ Unicef Pina Tarantino.

 Un percorso attivo da molti anni nella Asl Roma F, nell’ambito dei Consultori Familiari coordinati dal dottor Franco De Luca, dove è da tempo in corso un progetto sull’allattamento al seno attraverso ambulatori ‘dedicati’ in collaborazione con il punto nascita Civitavecchia, i medici ed i pediatri di famiglia e altri servizi per l’infanzia. tette

 Un primo obiettivo infatti sarà, nei prossimi giorni, l’identificazione e la segnalazione all’interno dei dodici Consultori aziendali di un numero adeguato di “Baby pit Stop”, cioè aree ristoro dove la mamma che allatta sarà la benvenuta e dove saranno garantiti accoglienza, riserbo e discrezione.

L’allattamento al seno esclusivo per i primi sei mesi assicura una crescita, uno sviluppo e una salute ottimali e rappresenta la norma e il modello di riferimento rispetto al quale tutti i metodi alternativi di alimentazione devono essere misurati in termini di crescita, salute e sviluppo. Dopo questa età l’allattamento al seno, con l’aggiunta di alimenti complementari appropriati, continua a contribuire alla crescita, allo sviluppo ed alla salute del lattante e del bambino.

Serena Ingrati

Altre videonews in Sanità

Commissione Salute Lazio, in audizione al Consiglio Regionale Asl Rm/b e Villa Mariani

Sanità, Codici: “è necessario creare un osservatorio cittadino sui tempi d’attesa”

VIDEO > Prevenzione e nuove tecnologie, gli oncologi puntano sulle terapie integrate

Print Friendly, PDF & Email
Share.