Sanità, Codici: “è necessario creare un osservatorio cittadino sui tempi d’attesa”

3

Il Codici esorta il Presidente Zingaretti a istituire un osservatorio civico sui tempi di attesa, per trovare soluzioni al problema delle lunghe liste di attesa.

(MeridianaNotizie) Roma, 7 novembre 2013 – Il Codici (Centro per i Diritti del Cittadino) ha esortato il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, a istituire un osservatorio civico sui tempi di attesa, affinché si possa aprire un dialogo tra la collettività e le Istituzioni idoneo a individuare soluzioni per le criticità del sistema sanitario laziale.liste di attesa

Lo scorso 28 ottobre la Giunta Zingaretti ha sottoscritto il decreto per il governo delle liste di attesa. Le Asl avranno 2 mesi per elaborare i piani attuativi, in modo da renderli operativi dal prossimo gennaio. Il circuito è formato da strutture aderenti all’Aiop, all’Aris, Federlazio, il Policlinico Gemelli, il Campus, strutture dell’ospedalità religiosa e Policlinici universitari insieme alle strutture pubbliche e dal prossimo gennaio sarà messo a disposizione il sistema di prenotazione unico (Recup), che permetterà di accedere al 60% delle prestazioni prodotte, accorciando notevolmente i lunghissimi tempi di attesa.

Il Presidente Zingaretti ha ribadito l’impegno a migliorare la situazione, avendo già introdotto l’obbligo di mettere il 60% delle agende a servizio del numero unico. Il Segretario Nazionale del Codici, Ivano Giacomelli, ha sottolineato come il grave problema delle lunghe liste d’attesa costringa i cittadini a rivolgersi a privati, con un notevole sforzo economico e “per migliorare e risolvere la situazione è necessario dimostrarsi aperti al dialogo costruttivo con i soggetti che quotidianamente lottano contro le criticità del sistema sanitario”. Per tale motivo è richiesto l’intervento delle Istituzioni, al fine di creare un osservatorio civico sui tempi di attesa, organizzato con le Associazioni dei Consumatori.

Aurelio Ponzo

Altre videonews in Sanità:

VIDEO > Prevenzione e nuove tecnologie, gli oncologi puntano sulle terapie integrate

Lavoratori Farmacap in agitazione: l’azienda ha un deficit di 15 milioni e gli stipendi?

Tumori, Respiro per la Vita: basteranno 6 secondi per fotografare i nostri polmoni

Print Friendly, PDF & Email
Share.