VIDEO > No Smoking Be Happy, arriva a Roma la mostra interattiva per informare i più piccoli sui rischi del fumo

1

Un percorso educativo all’interno del corpo umano grazie al quale i visitatori, ragazzi e adulti, possono scoprire la composizione del fumo e verificare le conseguenze causate dal tabagismo su alcuni organi come testa, bocca, cuore, polmoni e pelle

(MeridianaNotizie) Roma, 20 novembre 2013 – La salute dei bambini come diritto universale, da tutelare attraverso la prevenzione dei comportamenti potenzialmente dannosi. A ricordarlo, in occasione della Giornata internazionale per i diritti dell’infanzia, l’inaugurazione a Explora, il museo dei bambini di Roma, della mostra interattiva “No Smoking Be Happy” ideata e realizzata dalla Fondazione Umberto Veronesi. Una mostra laboratorio che prevede un percorso educativo all’interno del corpo umano grazie al quale i visitatori, ragazzi e adulti, possono scoprire la composizione del fumo e verificare le conseguenze causate dal tabagismo su alcuni organi come testa, bocca, cuore, polmoni e pelle. smoking2

Effetti che riguardano da vicino il grande numero di adolescenti e giovani che inizia a fumare. Spesso il fumo è interpretato come simbolo di maturità desiderata ma non ancora raggiunta, come gesto di indipendenza dal controllo dei genitori e degli insegnanti, oppure come emulazione del gruppo di coetanei, come ha sottolineato Carolina Cani, responsabile del progetto “No Smoking Be Happy” per la Fondazione Umberto Veronesi. Obiettivo della mostra è fornire informazioni scientifiche utili e necessarie per permettere ai giovani e a tutti i visitatori di operare una scelta responsabile sulla propria salute. A parlarcene Patrizia Tomasich, presidente di Explora

Il servizio di Mariacristina Massaro

Altre videonews su Sanità:

VIDEO > L’Aeronautica Militare ci “Mette il Cuore” e dona i ricavati del calendario 2013/2014 al Bambino Gesù

VIDEO > Mese sensibilizzazione mondiale, informare e prevenire può salvare dal “tumore al polmone”

VIDEO > Qualità anche a costi ridotti, l’incontro tra gli esperti per ripensare il SSN

Print Friendly, PDF & Email
Share.