VIDEO > Prenotazioni e ticket sanitari? Dal 2014 nel Lazio ci si potrà recare anche in farmacia

2

Un servizio che non prevede costi a carico dei cittadini, anzi comporterà un risparmio sia ai pazienti sia al sistema sanitario regionale, con un taglio di costi della farmaceutica previsto per oltre 13 milioni di euro l’anno

(MeridianaNotizie) Roma, 15 novembre 2013 – Nel Lazio dal 2014 ogni cittadino potrà prenotare una visita specialistica e pagare il ticket direttamente nella zingarettifarmacia sotto casa, evitando così le file interminabili. Questo grazie all’accordo siglato da Regione Lazio, Confeservizi, Federfarma e Farmacap (l’azienda delle farmacie comunali di Roma).

Un servizio che non prevede costi a carico dei cittadini, anzi comporterà un risparmio sia ai pazienti in termini di tempo, sia al sistema sanitario regionale, con un taglio di costi della farmaceutica previsto per oltre 13 milioni di euro l’anno.

Con il protocollo viene a rafforzarsi il ruolo delle farmacie come terminali distributivi di alcune tipologie di farmaci ad alto impatto per costo e diffusione. Si tratta di farmaci necessari per lo più a malati cronici: per patologie cardiache, oncologiche, antipsicotici per la cura del diabete, antivirali, ormoni della crescita, della fertilità e a supporto della chemioterapia. Il Lazio, inoltre, è la prima regione italiana ad attivare la procedura informatizzata PT On Line, che consente il controllo in tempo reale delle prescrizioni e delle erogazioni di questi farmaci, permettendo così un monitoraggio puntuale del processo ed una verifica dell’appropriatezza, ovvero, se quel farmaco è correttamente utilizzato per le patologie indicate.

“Quello che si vuole dimostrare, grazie alla collaborazione con le farmacie, – ha sottolineato il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti – è che innovando e cambiando si risparmia e si aumentano i servizi.”

Un’iniziativa, secondo il presidente FederFarma Roma e Lazio, Franco Caprino, che sfrutta il potenziale delle oltre 1.450 farmacie presenti nel Lazio. “La farmacia – spiega – è il primo posto dove il cittadino si reca quando ha bisogno di un consiglio, è un punto di riferimento.”

Il servizio di Teresa Ciliberto

Altre videonews di sanità

Gemelli, con le cellule “trans” un aiuto contro il diabete

VIDEO > Bambino Gesù, parte la prima edizione della campagna contro l’anoressia promossa da Aidaf

Allattamento al seno, nei consultori dell’Asl F 12 nuove Baby Pit Stop

Print Friendly, PDF & Email
Share.