VIDEO > Intesa tra Regione Lazio e Abi, sbloccati 3 mld per le imprese su debiti PA

0

Zingaretti: “La Regione non può essere un gestore diretto ma deve avere un ruolo di monitoraggio e controllo”

(MeridianaNotizie) Roma, 13 novembre 2013 – Sono circa 3 miliardi di euro le disponibilità finanziarie previste tra il 2013- 2014 che potranno essere immediatamente rese disponibili per le imprese con cui Regione Lazio, banche e settori produttivi sul territorio sono pronti alle operazioni di smobilizzo dei crediti vantati dalle imprese nei confronti della Pubblica Amministrazione. E’ quanto prevede il protocollo d’intesa tra la Regione Lazio, Abi Lazio e le associazioni di impresa del territorio, sotto forma di Addendum al protocollo nazionale, denominato “Plafond credit Pa” in tema di smobilizzo dei crediti certificati vantati dalle Pmi nei confronti della Pa sottoscritto nel 2012.abi2

A presentare il protocollo il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, e il presidente della Commissione regionale di ABI del Lazio, Frederik Geertman. “E’ un protocollo molto importante per l’economia e le imprese regionali grazie alla forte collaborazione con istituti di credito e settore produttivo inserito nella politica messa in campo dalla Regione sul problema principale della nostra economia – ovvero l’accesso al credito e alla liquidità da parte delle imprese. A dicembre presenteremo un pacchetto di misure per rivoluzionare il sistema del credito regionale”, ha sottolineato Zingaretti. “La Regione non può essere un gestore diretto ma deve avere un ruolo di monitoraggio e controllo.

Noi stiamo lavorando su tre mosse rivoluzionarie che cambieranno il sistema del credito – ha continuato il presidente – metteremo un fondo di 30 milioni di euro per fare un plafond Lazio nel fondo nazionale di garanzia; permetteremo alle aziende direttamente di accedere al fondo nazionale, una rivoluzione storica che è davvero un tassello fondamentale per cambiare l’economia del Lazio; faremo una gara pubblica per la gestione del fondo assicurazione che noi vorremmo promuovere per il superamento di Banca Impresa Lazio che svolgeva le funzioni del credito e, invece, rivolgendoci al mercato noi aiuteremo il sistema del credito attraverso forme agevolate però non gestendo più nulla”. Piena soddisfazione da parte delle imprese aderenti.

Il servizio di Mariacristina Massaro

Altre videonews su Lazio Regione:

VIDEO > Con “Un sindaco per l’Europa” Alternativa Europea lancia le proposte per le europee 2014

VIDEO > Protocollo tra Regione Lazio ed ENEA su green economy, obiettivo è creare occupazione

Amianto nelle scuole, Santori: “Zingaretti faccia luce su criteri di assegnazione dei fondi”

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.