VIDEO > La Regione punta sui giovani talenti: 2,5 mln di euro per idee innovative

2

I bandi sono frutto di risorse dal denaro pubblico non speso, grazie anche al cofinanziamento del dipartimento della Gioventù della Presidenza del consiglio dei ministri

2,5 milioni di euro per i giovani talenti del Lazio: arrivano dalla Regione le risorse messe a disposizione attraverso due bandi presentati in mattinata dall’assessore regionale alla Cultura, Lidia Ravera: “Il Bando delle idee” da oltre 800 mila euro ed il “Bando delle Officine dell’arte e dei mestieri” da circa 1 milione e 600mila euro. I bandi sono frutto di risorse dal denaro pubblico non speso, grazie anche al cofinanziamento del dipartimento della Gioventù della Presidenza del consiglio dei ministri. “Il bando delle idee” è rivolto alle associazioni giovanili che abbiano la maggior parte degli organi direttivi al di sotto dei 35 anni ed intende promuovere idee creative ed innovative nel campo della cultura, delle arti, del tempo libero, della vita associativa.

Saranno favoriti i progebandi2 tti a sostegno dell’integrazione, delle pari opportunità, della diffusione della cultura della legalità e diretti a contrastare le emergenze più drammatiche che affliggono la vita dei giovani: la precarietà e la violenza di genere. Il secondo bando, “delle Officine dell’Arte e dei Mestieri”, si rivolge ai Comuni del Lazio, che potranno partecipare, soli o aggregati fra loro, presentando spazi idonei, secondo le indicazioni fornite, dove realizzare nuove Officine: dovranno essere strutture pubbliche in buone condizioni o da riqualificare e valorizzare. I vincitori inviteranno poi, tramite selezione pubblica, le associazioni giovanili locali a presentare progetti per la gestione delle Officine opportunamente attrezzate. L’obiettivo è quello di dare nuovo impulso alla rete di luoghi che offrono ai giovani del Lazio opportunità di sperimentazione delle arti, di incontro, di crescita e condivisione dei saperi.

“I due bandi  premiano l’imprenditoria giovanile, le idee. Per ora non sono molti soldi, ma la nostra scelta è di dare poco a tanti invece che tanto a pochi, per innervare di iniziative tutta la Regione”. In merito al primo bando, ad esempio, quest’anno il finanziamento pubblico per ogni progetto non potrà superare i 20mila euro. Tutti parlano di giovani ma nessuno li sta a sentire, il pianto sulla gioventù è una specie di rituale. Nessuno poi allunga una mano, noi vogliamo sostenerli, perché i ragazzi poi camminano con le loro gambe senza alcuna logica assistenziale. Li si aiuta per un anno, due, massimo tre. Qui in Italia è difficile iniziare e per questo i giovani se ne vanno”, ha dichiarato l’assessore Ravera.

Il servizio di Mariacristina Massaro

Altre videonews su Lazio Regione:

VIDEO > Regione Lazio, Zingaretti annuncia fine commissariamento entro il 2016

VIDEO > Regione Lazio e Demanio firmano accordo per salvare il bilancio 2012 valorizzandone il patrimonio immobiliare locale

VIDEO > Prenotazioni e ticket sanitari? Dal 2014 nel Lazio ci si potrà recare anche in farmacia

Print Friendly, PDF & Email
Share.