Zalone a catinelle nelle sale, boom di incassi per il ponte di Ognissanti

1

Zalone ritorna diretto da Gennaro Nunziante, e diventa papà. È un piazzista di aspirapolvere in crisi con le vendite e con la moglie, cui ha riempito la casa di oggetti finendo vittima delle finanziarie, ed è padre di Nicolò.

(MeridianaNotizie) Roma, 4 novembre 2013 – Non c’è due senza tre. Checco Zalone fa tripletta e arriva nelle sale sbancando il botteghino del ponte di Ognissanti con la pellicola Sole a catinelle. Dopo l’esordio-rivelazione Cado dalle nubi (15 milioni) e poi Che bella giornata, altro incasso record da quasi 44 milioni. Al secondo posto negli incassi del weekend si consolida Cattivissimo me 2 che alla sua quarta settimana nelle sale mantiene il podio arrivando a un totale di circa 14 milioni 600mila euro. checco-zalone1

Zalone ritorna diretto da Gennaro Nunziante, e diventa papà. È un piazzista di aspirapolvere in crisi con le vendite e con la moglie, cui ha riempito la casa di oggetti finendo vittima delle finanziarie, ed è padre di Nicolò. A cui promette, se avrà tutti dieci in pagella, di regalare una vacanza da sogno. La pagella arriva, ma il papà è in bolletta. Ma a Checco non manca l’ottimismo. Dopo un tentativo di far passare un paesino del Molise, dove vive una vecchia zia, per un posto idilliaco, i due conoscono Zoe, una ragazza ricchissima che ha un figlio dell’età di Nicolò. Nasce un’amicizia e i due vengono “adottati” tra maneggi, party esclusivi, piscine fantastiche, yacht e campi da golf.

Cristina Pantaleoni

Altre videonews di Spettacolo

Ikea di legno ha solo i mobili: in Francia installa un bagno con una modella dentro

Print Friendly, PDF & Email
Share.