Galliani dà l’addio al Milan: mi dimetto, ho ricevuto un grave danno alla mia reputazione

2

“Con o senza accordo sulla buonuscita, mi dimetterò per giusta causa fra pochi giorni, forse aspetto la partita di Champions contro l’Ajax”. Lo ha detto all’Ansa, l’ad del Milan, Adriano Galliani, spiegando di avere ricevuto “un grave danno alla reputazione”, dalle critiche di Barbara Berlusconi alla sua gestione del club.

(MeridianaNotizie) Roma, 29 novembre 2013 – L”amministratore delegato rossonero era pronto a dare le dimissioni già la prossima settimana nel caso in cui non venga trovata l”intesa sulla buonuscita. Galliani ha deciso di accelerare il suo divorzio dal club dopo quasi trent”anni lanciando, in pratica, un ultimatum che scadrà al massimo fra 7-8 giorni. La separazione avverrà comunque, al più tardi alla fine dell”anno. Ma la convivenza con Barbara Berlusconi, dopo le durissime critiche da lei rivolte alla sua gestione, è diventata impossibile e Galliani non vuole più aspettare. Questo nonostante il rapporto di amicizia e stima che ancora oggi lo lega al presidente rossonero Silvio Berlusconi. adriano-galliani2

Nei giorni scorsi Barbara Berlusconi aveva ventilato a Galliani l”eventualità di un incontro da fissare dopo la trasferta di Glasgow, ma l”amministratore delegato rossonero ha opposto un secco no, indicatore della sua volontà di voltare pagina. Una ecisione nella sostanza già presa: «Il Milan è nato prima di tutti noi, e continuerà dopo di noi. Presidenti, dirigenti, allenatori e giocatori portano il testimone per un certo numero di anni, poi lo passano di mano. L”importante non è il futuro delle persone, ma il futuro del Milan, che deve portare avanti la propria storia».

La Redazione

Altre videonews di Sport

VIDEO > A Roma il Campionato Italiano di scacchi fa scaccomatto al bullismo

VIDEO > I grandi dell’NBA suonano Jingle Bells al ritmo di canestri

VIDEO> Olimpiadi 2024, asse Roma – Milano per una candidatura forte

Print Friendly, PDF & Email
Share.