Era il boss della droga di Tor Bella Monaca, in manette Roberto Nastasi

0

Nel 2011, è stato condannato dal Giudice dell’Udienza Preliminare di Roma, alla pena di 4 anni e 8 mesi di reclusione per traffico di stupefacenti, che sta ancora scontando in regime di affidamento ai servizi sociali.

(MeridianaNotizie) Roma, 12 dicembre 2013 – Possedeva villette con piscina, attività economiche e numerosi veicoli, tutto grazie all’attività di spaccio di droga nella quale era diventato un elemento di primo piano nella piazza di Tor Bella Monaca. Stamattina nei confronti di Roberto Nastasi, 38enne residente a Roma, la Direzione Investigativa Antimafia ha dato esecuzione a un decreto di sequestro emesso dal Tribunale di Roma, su richiesta del Direttore della Dia. Gli uomini della Dia hanno apposto i sigilli a due lussuose villette con piscina, ad un centro estetico con parrucchiere riferibile alla “Skema snc”, e a 10 tra autovetture e motoveicoli. Le investigazioni condotte dal Centro Operativo della Dia hanno evidenziato il reinvestimento dei proventi illeciti nell’acquisto di tali attività stante la evidente sproporzione tra i redditi dichiarati al Fisco da Nastasi e le proprietà a lui riconducibili, sia in maniera diretta sia tramite alcuni prestanome. diarrr

Nastasi, elemento di primo piano nella piazza di spaccio di Tor Bella Monaca e con “interessanti” legami di parentela con esponenti della criminalità campana, è noto alle forze dell’ordine per i suoi numerosi precedenti penali, dalla ricettazione, al falso e soprattutto al traffico di sostanze stupefacenti.

La Redazione

Altre videonews di Cronaca

Muore Angelo Rizzoli, l’ex produttore cinematografico era accusato di un crac da 30mln di euro

Scontri tra studenti e polizia a La Sapienza, lanci di fumogeni e bombe carta

VIDEO > La Gdf si apre al social con il portale Salastampagdf.it

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.