SicDay si trasforma in Romboni Day, il papà di Simoncelli “c’è un destino da cui non si scappa”

0

Il SicDay di Latina, la gara show organizzata per ricordare Marco Simoncelli scomparso due anni fa in Malesia, si trasforma in tragedia: muore un altro grande pilota Doriano Romboni

(MeridianaNotizie) Roma, 2 dicembre – Il Sic Supermoto Day a Latina doveva essere una giornata di festa nel ricordo di Marco Simoncelli, ma si è  trasformata in un’altra tragedia. Doriano Romboni, 45 anni, ex pilota è morto per le conseguenze di un incidente avvenuto durante le prove. romboni2

La dinamica dell’incidente. I soccorritori hanno praticato a Romboni 11 minuti di massaggio cardiaco sul posto, prima di essere trasportato  all‘ospedale Santa Maria Goretti ed essere  sottoposto a una Tac. Doriano è stato poi sottoposto a un intervento chirurgico per asportare un edema celebrare. Stando alla ricostruzione dell’incidente, Romboni è stato protagonista di un highside, poi assieme alla moto ha attraversato la via di fuga ed è rientrato in un altro punto del tracciato, dove arrivavano diversi piloti. Gianluca Vizziello non è riuscito ad evitarlo e lo ha colpito nella zona della testa. “Non l’ho praticamente visto, ho sentito solo un colpo fortissimo”, ha raccontato.

La carriera di Romboni. Ligure di Lerici e prossimo a ricoprire il ruolo di manager nella squadra della Fim per il Mondiale della Moto3, a Latina era accompagnato dai figli. In carriera “Rambo” ha disputato 102 GP del Motomondiale tra 125, 250 e 500, con 6 vittorie e 22 podi, oltre a 12 gare in Superbike. Soprattutto è stato protagonista degli anni d’oro degli italiani nella “quarto di litro”, quando lui e i vari Cadalora, Reggiani, Chili, Capirossi e Biaggi dominavano la scena.

La Commissione Sportiva Nazionale FMI ha deciso di annullare la manifestazione Sic Supermoto Day. “Dopo il tragico incidente costato la vita al nostro Doriano Romboni – ha dichiarato il Presidente FMI Paolo Sesti – l’annullamento della manifestazione è un doveroso atto in segno di lutto e di rispetto per Doriano e la sua famiglia, alla quale siamo vicini nel dolore di questo momento. Con Doriano perdiamo un generoso pilota, una persona di assoluto valore e un grande tecnico amato e apprezzato da tutto l’ambiente internazionale”.

Domenica mattina alle 9 i piloti si sono nuovamente riuniti decidendo di compiere comunque un giro parata, fermarsi davanti alla tribuna e spegnere i motori in segno di rispetto. Una sfilata in pista a bassa andatura e poi un minuto di silenzio alla memoria di Doriano Romboni. E’ quello che hanno deciso i piloti impegnati nella seconda edizione del SicDay, la gara show organizzata per ricordare il campione scomparso due anni fa in Malesia e raccogliere fondi per l’omonima fondazione.

Il papà di Sic piange per Romboni. “Quello che è successo è terribile. Ma c’è un destino e da qui non si scappa. Posso pensare solo questo, è l’unico modo per non diventare matto”. Sono le parole amare e commosse di Paolo Simoncelli, padre di Marco, il Sic scomparso nel 2011, presente con la moglie, alla parata di piloti che ha sfilato sul circuito il Sagittario di Latina per commemorare Simoncelli e Doriano Romboni, vittima della tragedia di ieri durante le prove del Sic Supermoto Day 2013.

Servizio di Francesca Ferrajolo

Altre videonews su Cronaca

350 kg di droga sequestrati tra Lazio e Emilia, 19 arresti

Motociclista schiacciato da un pino, Codacons “chiudiamo alla circolazione via Cristoforo Colombo”

Lettera di Corona dal carcere: non ho mai pensato al suicidio, abbiate cura di mio figlio

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.