VIDEO > Bancarotta fraudolenta, imprenditore degli antifurti satellitari in manette

1

Le Fiamme Gialle hanno appurato inoltre che la DS INGEGNERIA aveva stipulato un contratto di affitto di azienda con un terza società non coinvolta nelle indagini. Tale contratto prevedeva che la DS  cedesse in affitto, tra l’altro, marchi, brevetti e progetti industriali dalla stessa sviluppati e regolarmente registrati.

(MeridianaNotizie) Roma, 4 dicembre 2013 – Sono scattati gli arresti domiciliari per bancarotta fraudolenta patrimoniale e documentale e il sequestro di beni e quote societarie per un valore di 1,5 milioni di euro, nei confronti di un imprenditore, presidente del consiglio di amministrazione della DS INGENGERIA Spa, società operante nel settore della costruzione, vendita e istallazione di antifurti satellitare per auto.

Tra la crisi del 2005 e il deposito della proposta di concordato fallimentare è stato appurato, grazie al lavoro congiunto tra Guardia di Finzanza, Polizia Tributaria e Procura della Repubblica di Roma, che era stata creata una struttura parallela alla società fallita, la ARX srl, operante nello stesso settore della sicurezza satellitare, grazie alla quale l’attività fraudolenta è stata sviata dall’attenzione. BANCAROTTA-GDF2

Le Fiamme Gialle hanno appurato inoltre che la DS INGEGNERIA aveva stipulato un contratto di affitto di azienda con un terza società non coinvolta nelle indagini. Tale contratto prevedeva che la DS  cedesse in affitto, tra l’altro, marchi, brevetti e progetti industriali dalla stessa sviluppati e regolarmente registrati.

Sempre in virtù del contratto, la Ds aveva ceduto alla società terza anche il rapporto di collaborazione Bussiness partnerships, tra le prime due, avente ad oggetto la promozione dei sistemi satellitari e dei servizi di centrale operativa ad essi associati, grazie al quale si trasferiva il diritto esclusivo dell’uso del marchio Microsat. Contratto risolto successivamente dall’amministratore della terza società per lo svolgimento di illecita attività concorrenziale e di sviamento della clientela; risoluzione che, accompagnata da consistenti distrazioni di merci, avrebbe successivamente determinato il fallimento della DS INGEGNERIA nel dicembre del 2009.

La Redazione

Altre videonews di Cronaca

VIDEO > Rifiuti, il video shock del Comitato, Cupinoro la montagna dei veleni

VIDEO > Spari sulle prostitute, nuovo gioco tra le strade di Verona

VIDEO > Allarme WWF, l’uomo e le sue attività tra le maggiori cause dell’incremento del tasso di estinzione

Print Friendly, PDF & Email
Share.