VIDEO > In manette i “pendolari degli orologi”, ogni mattina da Napoli per rapinare Rolex

2

Scatta il  piano anti rapina, pizzicati dai Falchi della polizia 3 napoletani che avevano appena rubato orologi di valori nei quartieri di Esposizione e Trastevere

(MeridianaNotizie) Roma, 2 dicembre –Arrestati, in flagranza di reato, tre giovani napoletani che  avevano appena rubato quattro orologi a persone ferme al semaforo.

Giuseppe Galante, di 26 anni,  Vincenzo Taiani, di 28 anni e Salvatore Ben Mohamed, di anni 25, tutti e tre con pregiudizi specifici a loro carico. Questa mattina, viaggiando a bordo di tre scooter, hanno effettuato una serie di rapine ai danni di possessori di orologi di valore in via Leone XIII, in via Severo Alessandro, in viale Trastevere e nei pressi della via Cristoforo Colombo, strappandoglieli letteralmente dal polso, mentre le vittime erano a bordo della loro autovetture, ferme al semaforo e dandosi a precipitosa fuga con i predetti motoveicoli. rolex

Durante la battuta in zona, i Falchi della Squadra Mobile hanno intercettato i tre scooter con i fuggitivi a bordo, riuscendo a bloccarli fisicamente in via Miani, nei pressi di Porta Ardeatina. Dopo aver abbandonato gli scooter i tre rapinatori hanno tentando inutilmente la fuga a bordo di una Fiat Punto.Nel corso dell’operazione sono stati rinvenuti e sequestrati i quattro orologi per un valore di circa ottantamila euro, occultati all’interno di uno zaino. La refurtiva è stata restituita ai proprietari.

Sono stati infine sequestrati i tre motoveicoli e l’autovettura, utilizzati per commettere le rapine, regolarmente intestate a soggetti di origine  napoletana che sono risultati proprietari di altri innumerevoli mezzi, sui quali sono in corso gli accertamenti per verificare il loro eventuale coinvolgimento in altri fatti criminosi, avvenuti nella capitale ed in altre città italiane.

Le persone arrestate questa mattina sono dei veri propri professionisti delle rapine degli orologi da collezione. Gli arrestati partivano da Napoli a bordo dell’auto sequestrata, giungevano nella capitale, e dopo agito rapidamente con la solita e collaudata tecnica dello specchietto, ritornavano a Napoli in tarda mattinata a bordo dell’autovettura, lasciando gli scooter nella capitale pronti per essere utilizzati la prossima volta.Questa volta, grazie all’attività di analisi dei Falchi della Squadra Mobile, che monitorando le zone interessate dalle rapine effettuate nei giorni passati, sono riusciti a stringere il campo d’azione  e a convergere immediatamente nella zona interessata intercettando i tre rapinatori proprio mentre erano in procinto di ripartire per Napoli, arrestandoli in flagranza. Sono in corso ulteriori accertamenti per verificare le eventuali responsabilità dei tre in merito alle precedenti rapine commesse ai danni di possessori di orologi di valore nella zona.

Serena Ingrati

Altre videonews su Cronaca

Cocaina dal sud America nascosta in tavole da surf e velieri, 19 gli arrestati

Lazio – Napoli, la questura di Roma predispone il piano di sicurezza

VIDEO > Muore Paul Walker, il divo di Fast and Furious

 

Print Friendly, PDF & Email
Share.