VIDEO > Ritardi dei treni regionali, i sindaci si mettono nei panni dei pendolari

2

I sindaci di alcuni dei Comuni coinvolti dalle tratte ferroviarie FR4, FR6, FR7, FR8, che trasportano tutti i giorni lavoratori e studenti rispettivamente da Velletri, Cassino, Formia e Nettuno a Roma, hanno viaggiato questa mattina in treno fino alla Stazione Termini.

(MeridianaNotizie) Roma, 2 dicembre 2013 – Pendolari per un giorno. I sindaci dei comuni del Lazio si sono calati nei panni dei tantissimi lavoratori e studenti che da Velletri, Cassino, Formia e Nettuno viaggiano fino a Roma, arrivando in treno fino alla Stazione Termini. Torna così Pendolaria, l’iniziativa promossa da Legambiente per darelegambiente 1 una voce ai bisogni dei passeggeri che viaggiano tutti i giorni sui mezzi pubblici. I primi cittadini hanno poi firmato il “Manifesto per i Pendolari”, contenente precise richieste al governo, alla Regione e alle amministrazioni comunali. Aumentare gli investimenti a favore del servizio ferroviario pendolare, incrementare il trasporto con 1.000 nuovi treni e aprire un confronto pubblico sul Contratto di servizio, sono solo alcune delle richieste avanzate. Il treno Pendolaria proseguirà fino a gennaio in tutta Italia e il 17 dicembre Legambiente presenterà il suo rapporto annuale sulla situazione del trasporto ferroviario pendolare in Italia, assegnando “il premio Caronte” alla linea peggiore, come ci spiega il presidente di Legambiente Lazio, Lorenzo Parlati. “Abbiamo chiesto ai sindaci di alcune delle tratte pendolarie che arrivano a Termini – dichiara Parlati – di aderire a questa campagna per chiedere un trasporto ferroviario più efficiente: più treni, più soldi da parte delle istituzioni locali, della Regione in particolare, destinati alle ferrovie.

Il servizio di Simona Berterame

Altre videonews in Cronaca:

VIDEO > In manette i “pendolari degli orologi”, ogni mattina da Napoli per rapinare Rolex

Cocaina dal sud America nascosta in tavole da surf e velieri, 19 gli arrestati

Lazio – Napoli, la questura di Roma predispone il piano di sicurezza

Print Friendly, PDF & Email
Share.