VIDEO > Silvio Berlusconi: se mi arrestano ci sarà la rivoluzione

0

Ha paura di essere arrestato? No altrimenti in Italia ci sarà una rivoluzione: ecco come l’ex premier Silvio Berlusconi ha risposto nel corso di una intervista all’emittente francese Europe1. Ha paura di essere arresto? Chiede l’intervistatore. “No – è la traduzione letterale della risposta di Berlusconi – sono convinto che non lo possono fare perché altrimenti ci sarà una rivoluzione in Italia”.

(MeridianaNotizie) Roma, 12 dicembre 2013 – Possono controllarmi il telefono, mi hanno tolto il passaporto e possono arrestarmi quando vogliono. Ma non ho paura, se lo fanno ci sarà una rivoluzione in Italia”: lo ha detto Silvio Berlusconi alla radio francese Europe 1. “Non si può mettere in galera qualcuno che sta facendo campagna elettorale contro chi ha utilizzato il suo braccio giudiziario per impedirgli di fare politica”, ha affermato Berlusconi. “Non ho paura che mi mandino in prigione. Ma sarà difficile che lo facciano, poiché avrei immediatamente con me la grande maggioranza del paese alle prossime elezioni”, ha spiegato il leader di Forza Italia.

In Italia ‘non c’e’ stato un solo colpo di stato ma quattro. Il colpo di stato c’e’ ogni volta che un paese non puo’ essere governato dagli uomini eletti dal popolo’. “Sono in campagna elettorale, stiamo cercando di convincere quei 24 milioni di italiani che non hanno ancora deciso di votare per la sinistra”. “Il governo – ha aggiunto Berlusconi – non è più eletto dal popolo, il 24 maggio è il giorno in cui si voterà per l’Europa, chiediamo di avere la possibilità di avere lo stesso giorno elezioni per l’Italia”. berlusconi 3

Angela Merkel? “Fa i suoi interessi, questa Europa ha voluto una politica che crea depressione e non sviluppo”. E’ la risposta di Berlusconi a una domanda sulla cancelliera tedesca. Quando gli hanno chiesto cosa pensasse dell’ex presidente francese Nicolas Sarkozy, Berlusconi ha risposto ironicamente: “qual è la prossima domanda?”. “Sì, (Vladimir) Putin è stato a cena da me due giorni prima della decisione del Senato” sulla decadenza. Berlusconi ha aggiunto che il presidente russo “è un ottimo amico. Lo conosco dal 2001”.

‘Lascerà l’Italia? “Amo il mio paese – ha risposto Berlusconi – non posso terminare la mia avventura umana e di patriota scappando dall’Italia”. “Il governo di Enrico Letta non ha mantenuto le promesse fatte alla gente”. Quanto alla “instabilità” dell’Italia che comporterebbe una caduta del governo, Berlusconi ha sottolineato: “la stabilità è qualcosa che hanno voluto mettere sul tavolo ma che non esiste. Nei precedenti 50 anni, i governi cambiavano in media ogni 11 mesi. Io sono l’italiano che è stato più tempo al governo”.

La Redazione

Altre videonews di Politica

VIDEO > All’Assemblea Nazionale la CNA indica le ricette per combattere la crisi

VIDEO > Di Stefano attacca Grillo: “la rivoluzione si fa in piazza non sulla rete”

SEGUI LA DIRETTA > Letta chiede la fiducia alla Camera: sono qui per un nuovo inizio

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.