VIDEO > Al Bambino Gesù è straniero un paziente su 10. Su mediazioni culturali prevale lingua araba

0

Tra il 2010 e il 2012 i bambini stranieri dimessi dall’Ospedale sono stati oltre 30 mila, a fronte delle 379.226 dimissioni totali

(MeridianaNotizie) Roma, 5 dicembre 2013 – Un piccolo paziente su dieci in cura al Bambino Gesù è di origine straniera. Ogni anno si registrano circa 10 mila dimissioni di minoribambino gesù1 stranieri (pari all’11% delle dimissioni totali), di queste circa mille riguardano pazienti non italiani affetti da malattie rare. Mentre oltre la metà delle mediazioni culturali offerta dall’ospedale pediatrico è in lingua araba. Questo è quanto è emerso al convegno “L’Ospedale pediatrico Bambino Gesù incontra la comunità musulmana” dedicato al tema dell’accoglienza del bambino straniero e in particolare al modello assistenziale offerto dal Bambino Gesù per le patologie complesse.

Tra il 2010 e il 2012 i bambini stranieri dimessi dall’Ospedale sono stati oltre 30 mila, a fronte delle 379.226 dimissioni totali. Nell’86% dei casi si tratta di bambini iscritti al servizio sanitario nazionale. Secondo i dati il 42% dei pazienti stranieri proviene dai Paesi dell’Unione Europea, il 15% dall’Europa centro orientale, il 9% l’Africa settentrionale e dall’America centro meridionale, l’8% l’Asia centro meridionale.

Il servizio di Teresa Ciliberto

Altre videonews di sanità

Metodo stamina, il Tar accoglie il ricorso di Vannoni e sospende la Commissione

Assegnati i Bollini Rosa a 230 ospedali a misura di donna

Testato con successo al Bambino Gesù il primo vaccino terapeutico per bambini contro l’Aids

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.