VIDEO > Accesso al credito, da Regione Lazio 351 mln per facilitare le pmi

2

Zingaretti: “Nei prossimi giorni presenteremo tre atti importanti: il piano Lazio per le start up, l’agenda della semplificazione burocratica e amministrativa della Regione e, a gennaio, il piano regionale per l’internazionalizzazione delle imprese”

(MeridianaNotizie) Roma, 3 dicembre 2013 – Uno stanziamento complessivo di 315 milioni di euro, un accordo con la Banca europea per gli investimenti e la sigla di un protocollo di intesa con Abi: questi i pilastri della riforma del sistema del credito avviata dalla Regione Lazio per facilitare l’accesso al credito alle piccole e medie imprese, che da sempre rappresenta una delle più pesanti criticità per le imprese nel Lazio. I 315 milioni di stanziamento sono il risultato della somma tra i 125 milioni provenienti da una nuova linea di credito per finanziare i prestiti del sistema bancario verso gli investimenti delle imprese del Lazio, nata grazie all’accordo con la Bei ed i 190 milioni di risorse regionali. bei

“Noi stiamo portando avanti cinque grandi mosse che possono aggredire queste difficoltàQuesto approccio al credito, però, non è una parentesi ma è collocato dentro una strategia che vuole dare un segnale di cambiamento in atto che sta dando già dei risultati e porterà ad una nuova politica economica regionale che vuole aggredire il tema della crisi. Nei prossimi giorni presenteremo tre atti importanti: il piano Lazio per le start up, l’agenda della semplificazione burocratica e amministrativa della Regione e, a gennaio, il piano regionale per l’internazionalizzazione delle imprese. Tutti gli sforzi saranno più utili se ci sarà la consapevolezza di questo impegno da parte delle forze economiche”,  ha sottolineato Zingaretti.

Le misure adottate dall’Amministrazione regionale per agevolare l’accesso al credito alle Pmi sono sintetizzabili in 5 mosse: prima di tutto la riorganizzazione della governance. La seconda mossa è l’accesso diretto al Fondo Centrale di Garanzia. Terzo punto, la gara pubblica per la Gestione del Fondo di riassicurazione finanziato dalla Regione per 30 milioni di euro, che sarà bandita nei primi mesi del 2014. Quattro: il potenziamento delle risorse grazie all’accordo con la BEI, nell’ambito del quale viene aperta una nuova linea di credito da 125 milioni di euro per finanziare i prestiti del sistema bancario verso gli investimenti delle imprese del Lazio. La quinta mossa è il Protocollo d’intesa con ABI che rafforza l’impegno comune per favorire sempre più l’accesso al credito da parte delle imprese.

Il servizio di Mariacristina Massaro

Altre videonews su Lazio Regione:

VIDEO > Patto antifurbetti tra Regione, Gdf e Atenei per stanare gli studenti falsi poveri: il 62% le posizioni irregolari

VIDEO > Da Legacoop Lazio ricetta contro la crisi con l’impresa cooperativa

VIDEO > La cucina di qualità di Roma raccontata nelle guide enogastronomiche de La Pecora Nera

Print Friendly, PDF & Email
Share.