Zingaretti spiato, trovata “cimice” in sala riunioni giunta regionale

2

Una microspia artigianale è stata trovata nel bracciolo di una poltrona nella sala riunioni della Regione Lazio in uso al presidente Nicola Zingaretti. L’apparecchio per intercettazioni ambientali è stato trovato durante una bonifica. Zingaretti ha sporto denuncia ai carabinieri. Indaga la Procura di Roma

(MeridianaNotizie) Roma, 20 gennaio 2014 – “Nella giornata di sabato, nel corso di una periodica verifica delle difese fisiche ed elettroniche a tutela della privacy e della sicurezza degli uffici zingaretti spiato1della Presidenza, è stato rinvenuto dentro una poltrona della sala riunioni un complesso apparato elettronico idoneo all’ascolto e alla registrazione ed atto alla trasmissione all’esterno. La Regione ha ovviamente informato del ritrovamento l’Arma dei Carabinieri per la dovuta denuncia, e immediatamente la Procura della Repubblica di Roma dell’avvenuto ritrovamento. La Presidenza della Regione confida al più presto che le indagini facciano luce su questo ritrovamento inquietante. Da parte nostra continueremo nell’opera di rinnovamento, trasparenza e autonomia a difesa dell’interesse pubblico che abbiamo iniziato sin dal primo giorno del nostro arrivo”. Lo dichiara in una nota il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

zingaretti spiato2Dopo il ritrovamento della microspia nella sala riunioni della giunta regionale, il presidente Nicola Zingaretti si è recato a piazzale Clodio a colloquio con il procuratore della Repubblica di Roma Giuseppe Pignatone. L’apparecchio ricetrasmittente, secondo quanto si è appreso, era di fattura dozzinale.

 “Gli investigatori ci hanno segnalato che non si tratta di un apparecchio in uso a forze dell’ordine. È stata trovata in un posto dove si prendono decisioni importanti noi ci siamo mossi subito per la trasparenza facendo ad esempio la centrale unica degli acquisti. Non fa piacere essere spiati ma io sto a posto con la mia coscienza”. Così il presidente della Regione, Nicola Zingaretti, intervistato da SkyTg24. Zingaretti ha affermato di non avere sospetti su chi possa aver messo la microspia, aggiungendo che la cimice è stata scoperta durante una bonifica ambientale di routine.

Altre videonews di Cronaca:

VIDEO > Scoperti da GDF 20 rom “falsi poveri” a Roma: avevano un tesoretto da 2 milioni

VIDEO > Papa Francesco per Natale al Bambino Gesù in visita ai piccoli pazienti ricoverati

VIDEO > Nascondevano droga in un covo di Via Courmayeur, arrestati due 50enni romani

Print Friendly, PDF & Email
Share.