VIDEO > “Giù le mani dai fondi europei”, Usb in piazza contro la cattiva gestione della giunta Zingaretti

0

Secondo Usb occorre una radicale inversione di rotta nella gestione dei Fondi  che metta al centro sia la partecipazione che il controllo da parte dei cittadini

(MeridianaNotizie) Roma, 27 marzo 2014 – “Giù le mani dai fondi europei”. Così la Usb convoca uno sciopero regionale e un corteo che partirà da Stazione metro San USB Paolo fino alla Giunta regionale del Lazio in via Cristoforo Colombo, previsto per venerdì 28 marzo.

Le organizzazioni, che hanno dato vita alla manifestazione, hanno spiegato in una conferenza stampa le ragioni che hanno portato alla protesta, sottolineando la necessità di una mobilitazione della cittadinanza per promuovere un cambio di rotta nell’uso dei fondi europei e chiedendo all’amministrazione regionale di aprirsi al confronto vero sui temi concreti dell’occupazione, del reddito, della casa, dell’ambiente e dei servizi sul territorio.

“La Giunta Zingaretti ha varato le linee guida sull’utilizzo della nuova programmazione dei fondi europei 2014-2020 e sta chiedendo al Consiglio regionale di approvarle senza aver consultato i cittadini, come richiesto dal Codice di condotta europeo sul partenariato del 7 gennaio 2014. É una vera presa in giro – ha dichiarato Guido Lutrario, della Federazione USB di Roma e Lazio – hanno già deciso come ripartire i Fondi tra i vari obiettivi si preparano alla solita pagliacciata di fingere di ascoltare i cittadini su temi che invece riguardano tutta la collettività. Sono mesi che stiamo chiedendo di conoscere come la Regione intenda rispettare il Codice di condotta in tema di parteciUSB1pazione e riscontriamo solo reticenza e parole fumose”.

“Occorre una radicale inversione di rotta nella gestione dei Fondi – ha sottolineato Lutrario – che metta al centro sia la partecipazione che il controllo da parte dei cittadini. C’è bisogno di rompere il circuito ancora molto saldo del malaffare e delle connivenze e per farlo serve un movimento ampio di cittadini e lavoratori che reclami democrazia e trasparenza. Anche per questo venerdì 28 marzo saremo in tanti a manifestare sotto la Regione Lazio”.

Servizio di Teresa Ciliberto

Altre videonews di cronaca

VIDEO > Obama in Vaticano incontra Papa Francesco

VIDEO > Barak Obama arriva all’Aeroporto di Fiumicino con l’Air Force One

VIDEO > “Lazio Internazional”, la Regione presenta al MAE il piano di internazionalizzazione del Lazio

Share.

Comments are closed.