VIDEO > Grandi «affari» dei Casalesi nel basso Lazio: sette arresti per camorra e sequestri di beni

2

 (MeridianaNotizie) Latina, 10 marzo 2014 – Sette persone in manette, perquisizioni e sequestri di beni per oltre un milione e 400mila euro: sono i risultati di un blitz appena concluso dalla Squadra mobile di Latina e dal comando provinciale della Guardia di Finanza di Roma contro il clan dei Casalesi-fazione SCHIAVONE.

Gli arresti sono l’effetto dell’ultima operazione denominata “fuori giri” conclusa dalla Direzione distrettuale antimafia di Napoli sulla «invasione» profonda e silenziosa del clan dei operazione fuori giri 2Casalesi nei Comuni del basso Lazio. L’indagine, coordinata dai magistrati Giovanni Conzo, Alessandro D’Alessio e Cesare Sirignano, è stata condotta dalla Mobile di Latina.

Inquietanti gli scenari che emergono dalla lettura delle carte: i Casalesi avevano movimentato ingenti capitali di provenienza illecite reinvestendoli in aziende e società dell’Agro pontino. Numerose perquisizioni sono state eseguite a Formia, San Cosma e Damiano, Latina, oltre che a Casal di Principe, San Cipriano d’Aversa, Cancello Arnone e Castelvolturno.

Tra gli arrestati figurano Salvatore Di Puorto, Antonio e Salvatore Ianuario, detto «Mammone», personaggio di spicco della criminalità casertana.

Servizio di Domenico Lista

Altre videonews di Cronaca:

VIDEO > Al centro storico parte “RacCONTAMI”, il primo censimento dei senza fissa dimora

VIDEO > Regione Lazio, presentata legge 33 sulla violenza contro le donne: potenziare centri e sportelli d’ascolto

VIDEO > 8 marzo, Salvamamme regala la “valigia di salvataggio” per le donne vittime di violenza

Share.