Salva Roma, Santori: “Marino fuori di testa. Ecco il terzo vicecapo gabinetto”

1

Spending Review al contrario. Marino imbarazzante e aveva anche minacciato di fermare il trasporto pubblico

“Di un terzo Vice capo di Gabinetto oggi non se ne sentiva proprio il bisogno e invece il sindaco Marino ci regala anche quest’ultima perla. Per questa Amministrazione un’altra scelta imbarazzante, che arriva proprio dal Sindaco che aveva minacciato di fermare il servizio di trasporto pubblico”, così dichiara in una nota Fabrizio Santori, consigliere regionale del Fabrizio Santori1Lazio, commentando il testo della deliberazione della Giunta capitolina n. 37 del 26 febbraio 2014 che prevede la modifica dell’art. 8 del Regolamento degli Uffici e dei Servizi di Roma Capitale.

“Ma la cosa più assurda è che Marino aveva provveduto a una riduzione dei capi di gabinetto da 3 a 2, questo in due delibere precedenti la n.384 del 25 ottobre 2013 e la n.452 del 27 dicembre 2013, per poi riportarli a 3 proprio in questi giorni in cui il governo Renzi ha chiesto sobrietà nelle decisioni di spesa. Insomma Marino se la canta e se la suona da solo, sbandiera riforme e poi torna indietro, annuncia tagli e poi non lesina nomine in barba al risparmio pubblico. E’ un’Amministrazione assente nelle strade della città, nevrotica nella comunicazione, e molto furba nelle stanze del Campidoglio. Il tutto a spese dei contribuenti romani e a sfregio del buon nome di Roma”, conclude Santori.

La redazione

Altre videonews di Politica:

VIDEO > Da Psi risposte per una Regione Lazio del futuro. Per Tortosa e Nencini si riparte dalle innovazioni

VIDEO > “Ricominciamo il futuro”, dal 5°Congresso FP Cgil proposte per superare la crisi nel Lazio

Video > Belviso in Campidoglio con brocca d’acqua per Marino, è bagarre con l’ufficio stampa

Share.