VIDEO > Ridurre le liste d’attesa e i ritardi delle ambulanze, nasce il nuovo poliambulatorio Asl Roma A

4

Il poliambulatorio e’ stato completamente ristrutturato con un finanziamento regionale di 4,6 milioni di euro e andrà a sostituire quello di Piazza Gentile da Fabriano

(MeridianaNotizie) Roma, 3 marzo 2014 – Taglio di nastro per il nuovo Ambulatorio Polispecialistico Asl Roma A di via Tagliamento che dal primo pomeriggio aprirà le porte ai pazienti romani. Ad inaugurarlo il governatore del Lazio, Nicola Zingaretti, che ha visitato l’intera struttura accompagnato dal direttore generale della Asl Roma A Camillo Riccioni. 3000 mq distribuiti su sette piani: la struttura accoglierà un deposito farmaci con spogliatoi al piano seminterrato, lo sportello unico, il servizio di accoglienza, un centro prelievi e un ambulatorio infermieristico al piano terra, farmacia e tre sale polispecialistiche al primo, sette sale al secondo ed altrettante al terzo, diagnostica d’immagine al quarto, gli uffici di direzione al quinto e locali tecnici all’ultimo piano. Grazie a reparti moderni e tecnologie all’avanguardia, la struttura si candida a diventare un punto di riferimento per i pazienti del Lazio, aiutando a decongestionare i pronto soccorso e a risolvere il problema delle “lunghe liste di attesa e dei ritardi delle ambulanze“, ha sottolineato Zingaretti.asl2

Il poliambulatorio e’ stato completamente ristrutturato con un finanziamento regionale di 4,6 milioni di euro e andrà a sostituire quello di Piazza Gentile da Fabriano, che non rispondeva ai requisiti previsti, alleggerendo le casse della Asl di riferimento dal pagamento degli alti canoni di locazione. “La macchina e’ partita – ha commentato il presidente – non significa, però che abbiamo risolto i problemi, ma che abbiamo imboccato strada corretta, che vuol dire far tornare i conti trasformando la sanità.Per essere più combattivi va condotta una battaglia per le regole e la legalità. In questo benedetto Paese, le cose cambiano e possono farlo se ci si mette un po’ di testa, di cuore e di etica, perché quando si gestisce anche solo un euro di soldi pubblici bisogna avere un’attenzione 10 volte superiore. E’ così oggi – ha concluso Zingaretti – e continuerà ad esserlo fino a che avremo fiato nei polmoni”.

Il servizio di Mariacristina Massaro

Altre videonews su Lazio Regione:

Regione Lazio, stanziati 37,2 milioni di euro di fondi europei per lo sviluppo rurale

VIDEO > Il 22 marzo Libera scende in piazza a Latina per la 19° Giornata in ricordo delle vittime delle mafie

VIDEO > Dalla Regione Lazio 16 progetti per la riqualificazione dei Comuni grazie ai 122 mln dei fondi UE

Share.