Tivoli, picchia genitori e fratellini sotto effetto di alcol: arrestato 20enne

0

Chiede ai genitori denaro e oggetti in oro. Al loro rifiuto, il giovane li picchia

(MeridianaNotizie) Roma, 17 marzo 2014 – Voleva che i genitori gli consegnassero denaro ed oggetti in oro e, al loro rifiuto, è passato alle mani. Si tratta dell’ennesimo episodio di maltrattamenti in famiglia inflitti da un figlio ai propri genitori. Il giovane è piombato a casa in evidente stato di alterazione psicofisicapicchia dovuta all’abuso di sostanze alcoliche, e ricevuto un secco rifiuto da parte dei genitori, si è avventato contro di loro e, in un secondo momento, anche contro i suoi due fratelli minori intervenuti a difesa dei genitori. Curate al pronto soccorso dell’ospedale ‘San Giovanni Evangelista’ di Tivoli, le vittime sono state tutte giudicate guaribili in 10 giorni ciascuno per ferite lacero-contuse di vario genere. Il 20enne, che anche da giovanissimo era stato autore di atti violenti nelle mura domestiche, è stato arrestato e trasportato al carcere di Roma Rebibbia ove rimarrà a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Altre videonews in Cronaca:

Sciopero 19 marzo a Roma: metro e bus a rischio

Guidonia, spacciava marijuana all’interno dei giardini pubblici. Denunciato minorenne rumeno

Minaccia la moglie e i due figli con un coltello. Arrestato dai Carabinieri

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.