VIDEO > Alemanno: “Affidare a privati cura beni culturali”

0

Sovrintendente Broccoli: “La gestione Alemanno ha portato un utile di 15 milioni di euro in un anno e mezzo”

(MeridianaNotizie) Roma, 18 marzo 2014 – Dai Fori Imperiali pedonalizzati alle polemiche sul concerto dei Rolling Stones, sono stati tanti i temi toccati questa mattina durante la  conferenza stampa “Quale futuro per i beni culturali di Roma Capitale?”. Erano presenti in Campidoglio con l’obiettivo di illustrare le problematiche più urgenti da risolvere per salvaguardare il patrimonio artistico della città eterna, il Sovrintendente Umberto Broccoli e l’ex sindaco di Roma, Gianni Alemanno. “Marino ha pedonalizzato parte dei Fori Imperiali ma è un percorso di guerra che si svolge tra cantieri e macchine che passano ugualmente, una scelta che procura ai cittadini un forte disagio. Una condizione che indica una situazione fuori controllo. Basta fare due passi su via dei Fori Imperiali per capire che non è la passeggiata più bella del mondo ma semplicemente un percorso ad ostacoli con una pedonalizzazione che non esiste in quanto le auto di servizio e le auto autorizzate sono talmente tante che il flusso è quasi quanto prima”, ha dichiarato Alemanno.alem 

“La Sovrintendenza capitolina ai Beni culturali è da giugno priva di un sovrintendente a pieno titolo. Un punto di riferimento politico e tecnico senza il quale la macchina resta ferma e, anzi, torna indietro”. Questa la denuncia dell’ex sindaco di Roma, Gianni Alemanno e dell’ex sovrintendente ai Beni Culturali di Roma Capitale della giunta Alemanno, Umberto Broccoli. “E’ stato bloccato il bando del Teatro Marcello che avrebbe portato nelle casse comunali circa 10 milioni di euro, – ha detto Broccoli – bloccato il concorso per la nomina di 3 restauratori, 14 archeologi e 20 storici dell’arte. E, infine, c’è un ‘buco’ a piazza Venezia, nel cuore di Roma, ancora aperto e senza nessuno che ci lavori nonostante la data di fine cantiere fosse fissata per dicembre 2013. La gestione Alemanno “ha portato un utile di 15 milioni di euro in un anno e mezzo – ha aggiunto Broccoli – Si è lavorato sulla messa a reddito dei beni (affitto sale), una operazione che ha creato un capitolo di spesa a parte nel quale confluivano i soldi delle sponsorizzazioni che potevano essere spesi solo per interventi sui Beni culturali”. Durante il quinquennio Alemanno “abbiamo aperto diversi musei come il museo della Repubblica Romana, la Galleria comunale di Arte Moderna di via Crispi, Casa Moravia”. E in merito al concerto fissato per il prossimo 22 giugno dei Rolling Stones, Alemanno dichiara: “E’ assolutamente giusto fare il concerto dei Rolling Stones al Circo Massimo ma il ‘pasticcio burocratico’ è colpa della mancanza di dialogo e di comunicazione tra Roma Capitale e il ministero”.

Servizio di Giovanna Di Notte

Altre Videonews su Roma Capitale:

VIDEO > “Il Salva Roma siamo noi”, in campidoglio protesta dei vincitori di concorso in attesa di assunzione

VIDEO > Era il terrore di supermercati, farmacie e fast food: arrestato 46enne romano dopo ennesimo colpo

VIDEO > Dalla Cgil nuove proposte per rilanciare la Capitale al V° congresso di Roma e Lazio

Share.

Comments are closed.