Anzio, lancia coltelli e acido muriatico alla compagna incinta. Fermato un 37enne cocainomane

2

La donna, invece, ha risportato un trauma cranico e ferite da taglio sul corpo. Al momento, è stato scongiurato il rischio di aborto. La vicenda si è consumata ieri notte in un appartamento di Anzio.

(MeridianaNotizie) Roma, 24 aprile 2014 – Prima le ha chiesto insistentemente e con minacce di dargli 50 euro per acquistare della cocaina. Dopo aver acquistato la droga, è tornato a casa per consumarla insieme a degli psicofarmaci. Infine, è uscito di senno e si è scagliato contro la compagna incinta ai primi mesi di gravidanza, lanciandole contro coltelli e suppellettili, tentando poi di sfregiarla con bottiglietta di acido muriatico, fortunatamente senza centrarla. L’uomo, un 37enne di Anzio, è stato arrestato dai Carabinieri della locale stazione, intervenuti a seguito delle segnalazioni dei vicinicarabinieri 3

La donna, invece, ha risportato un trauma cranico e ferite da taglio sul corpo. Al momento, è stato scongiurato il rischio di aborto. La vicenda si è consumata ieri notte in un appartamento di Anzio. S.A., 37enne del posto, è ora accusato di rapina aggravata e lesioni personali a danno della compagna incinta (la donna ha 36 anni), oltreché di resistenza a pubblico ufficiale. L’uomo, già conosciuto alle forze dell’ordine per precedenti per droga, a quanto si apprende non ha un’occupazione stabile. La lite con la compagna incinta – probabilmente generata da futili motivi – è esplosa nella notte e ha richiamato l’attenzione dei vicini, che svegliati dalle urla e dal rumore di oggetti lanciati, hanno chiamato allarmati i Carabinieri, intervenuti per sedare la lite. L’uomo è stato arrestato e condotto al carcere di Velletri, la compagna è stata soccorsa all’ospedale di Anzio e ha 21 giorni di prognosi.

La Redazione

Altre videonews di Cronaca

Divorzio breve in Italia, gli avvocati saranno gli intermediari

VIDEO > Roma Nord Vs Roma Sud, il Fuhrer in versione romana impazza sul web

VIDEO > “Manca eccome se manca Teodoro Buontempo”, Storace lo ricorda ad un anno dalla morte

Print Friendly, PDF & Email
Share.