Gassificatore irregolare a Malagrotta, un anno di reclusione a Cerroni e Rando

1

Parzialmente accolta la richiesta del pm Alberto Galanti che aveva chiesto di condannare i due imputati ad un anno di reclusione ciascuno.

(MeridianaNotizie) Roma, 23 aprile 2014 – Un anno di reclusione per il patron di Malagrotta Manlio Cerroni e otto mesi per il suo storico collaboratore Francesco Rando. Queste le pene inflitte dal giudice monocratico al termine di un processo che vedeva i due imputati per presunte irregolarità legate al gassificatore di Malagrotta. Parzialmente accolta la richiesta del pm Alberto Galanti che aveva chiesto di condannare i due imputati ad un anno di reclusione ciascuno. L’accusa per i due è quella di falso in atto pubblicomanlio-cerroni8

Entrambi sono stati assolti da un capo d’imputazione relativo a falsi sulla capienza del gassificatore. Sia Cerroni che Rando sono stati, intanto, citati a giudizio assieme ad altre quattro persone nell’ambito di un’inchiesta più ampia sulla gestione dei rifiuti nel Lazio. Questo processo è fissato per il prossimo 5 giugno.

La Redazione

Altre videonews di Cronaca

Metodo Stamina, la procura chiude le indagini. Vannoni e altri 19 accusati di truffa e associazione a delinquere

A Piazza di Spagna scoppia la rissa tra venditori ambulanti, due bengalesi in manette

VIDEO > Sora, truffa a l’Inps: cantieri aperti e operai in Cigs. 135 persone denunciate

Print Friendly, PDF & Email
Share.