Si getta dal palazzo della Telecom, era il capo della sicurezza citato nello scandalo intercettazioni

0

Un uomo si è suicidato a Roma lanciandosi dal terrazzo del palazzo della sede della Telecom, a Parco De Medici, in zona Magliana Vecchia. L’episodio è avvenuto dopo le 11. Sul posto sono intervenuti i carabinieri.

(MeridianaNotizie) Roma, 17 aprile 2014 – Emanuele Insinna, capo della sicurezza dell’azienda di trelecomunicazioni si è tolto la vita ieri poco dopo le 11. Inutili i soccorsi dei medici del 118 subito giunti al Parco de’ Medici, negli uffici della Mgliana.telecom2

L’uomo, 54 anni, era entrato (anche se mai indagato)nella famosa inchiesta Telecom sulle intercettazioni. In un passaggio dell’inchiesta, infatti, quando il gip contesta a Tavaroli il possesso di atti riservati dei servizi segreti lo stesso Tavaroli cita Insinna: «Lo escludo – replica Tavaroli alle accuse del gip – Cattive interpretazioni, cattivissime… Si tratta di documenti redatti da Emanuele Insinna, mio collaboratore nell’ufficio Telecom che si occupa del segreto di Stato».

La Redazione

Altre videonews di Cronaca

Scambio di embrioni al Pertini, trovati i veri genitori. Avevano conogmi simili

Presi i tre che uccisero il vigilantes con 8 colpi in volto, il movente era un debito da saldare

VIDEO > Blitz vigili contro pittori abusivi a Piazza Navona, uomo si ferisce per protesta

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.