Tragedia a Roma, anziano uccide moglie e figlio disabile

1

Al momento gli investigatori stanno ascoltando il 75enne per ricostruire il movente del duplice omicidio.

(MeridianaNotizie) Roma, 9 aprile 2014 – Uccide moglie e figlio e poi chiama la polizia. E’ avvenuto questa mattina verso le 7 in via Maria Pezze’ Pescolato, dove un 75enne è stato arrestato dalla Polizia. L’uomo infatti ha telefonato alle forze dell’ordine autodenunciandosi per l’accaduto. Sul posto sono intervenuti gli agenti del commissariato Primavalle che hanno arrestato l’uomo che li stava aspettando a casa. Al momento gli investigatori stanno ascoltando il 75enne per ricostruire il movente del duplice omicidio. arrestatopolizia

Secondo i primi rilievi l’uomo ha prima soffocato il figlio disabile con un cuscino, poi ha tentato di fare lo stesso con la moglie senza riuscirvi. Quindi le ha sparato alla testa con una pistola. Alla base del delitto vi sarebbe lo stato di disperazione in cui versava l’uomo per una situazione ormai insostenibile, a causa della malattia della moglie di 64anni, e della disabilita’ del figlio 36enne. La donna sarebbe stata infatti malata e per questo avrebbe deciso di ucciderla.

La Redazione

Altre videonews di Cronaca

VIDEO > Albergatori in piazza contro aumento della tassa di soggiorno: tsunami per il turismo

VIDEO > Un caffè (senza) Pace, l’istituto pontificio conferma lo sfratto. Politici in piazza per salvarlo

VIDEO > Operazione Civita, a Catania arrestati in 5 per usura. Minacciavano le vittime anche in chiesa

Print Friendly, PDF & Email
Share.