VIDEO > Margot un’orologio per scoprire se “m’ama o non m’ama” da Cristophe Claret a Baselworld 2014

3

(MeridianaNotizie) Roma, 1 aprile 2014 – Quale inguaribile romantico non ha mai sfogliato una margherita per scoprire i sentimenti dell’amato? “M’ama… non m’ama” Un gioco di fortuna o un margot-unorologio-per-scoprire-se-mama-o-non-mama-da-cristophe-claret-a-baselworld-2014-christopheclaret_margot_rendurectoverso_a4_rvb_300dpigioco d’amore? Con Margot di Christophe Claret, il tempo è infinitamente corteggiato. Questo classico enigma prende vita sul quadrante di un elegante e romantico orologio da donna.

La storia racconta che, nel Medio Evo, l’Île Saint-Louis, nel centro di Parigi, era un prato contornato da salici e pioppi. Era un luogo idilliaco, dove gli innamorati potevano passeggiare e ‘conoscere’ la profondità dei reciproci sentimenti sfogliando i petali di una margherita e dicendo: “Il m’aime, un peu, beaucoup, passionément, à la folie, pas du tout”. Traduzione: M’ama… non m’ama (per niente). Mentre in italiano la versione è tutto o niente – m’ama, non m’ama – il francese offre un ventaglio di possibilità: mi ama un po’, mi ama molto, mi ama appassionatemene, mi ama alla follia o non mi ama per niente.
 La tradizione si è perpetuata nel tempo e rappresenta la perfetta allegoria per il desiderio di Christophe Claret di creare un orologio complesso e affascinante, somma espressione della donna. Margot, splendida espressione del vero amore, prende il savoir-faire orologiero e lo trasforma in una dichiarazione d’amore.

margot-unorologio-per-scoprire-se-mama-o-non-mama-da-cristophe-claret-a-baselworld-2014-christopheclaret_margot_or_renduverso_a4_rvb_300dpiMargot è la prima complicazione orologiera da donna di Christophe Claret. Presenta un ingegnoso meccanismo che aiuta a ‘rispondere’ – o almeno ci prova – a una della grandi domande della natura: “Mi ama?” Basta premere il pulsante alle ore 2 per animare l’orologio. Ad ogni pressione, un petalo – a volte due, impossibile prevederlo – scompare dietro il quadrante con un movimento fluido, proprio come quello dei petali che si staccano delicatamente dal fiore. La risposta tanto attesa compare casualmente sul quadrante a caratteri calligrafici (in francese) alle ore 4: un peu (un po’) – beaucoup (molto) – passionnément (appassionatamente) – à la folie (alla follia) – pas du tout (per niente).

Ad ogni pressione del pulsante, una suoneria dal timbro cristallino segnala acusticamente l’avanzare del gioco. Lo straordinario meccanismo è una delle complicazioni simbolo della Manufacture Claret, una perfetta fusione di padronanza tecnica e estetica sublime, qui il martello è ornato da un rubino incastonato su griffe. Una finestrella alle ore 8 ne consente una chiara visione mentre colpisce il timbro cattedrale sovrastante.

Premendo il pulsante di azzeramento alle ore 4, i petali riappaiono istantaneamente intorno al pistillo mentre nella finestrella del ‘Sentimento’ alle ore 4 vengono visualizzati dei puntini di sospensione (…). La finestrella dei petali e il suo meccanismo sono protetti da brevetto.

Una tecnica così originale richiedeva un design ingegnoso. Il quadrante trasuda una romantica femminilità: Al capriccio dei suoi riflessi iridescenti, il quadrante in madreperla naturale rivela versi delicatamente incisi composti da Victor Hugo, uno dei principali esponenti del romanticismo francese del XIX secolo. Questi brani sono tratti dal poema classico dello scrittore Unité, che compare nella sua raccolta Les Contemplations.

Sul quadrante, tre diamanti a forma di pera alle ore 3, 6 e 9 punteggiano poeticamente la scena. Due lancette in acciaio con la punta d’oro, arrotondate delicatamente a mano, scivolano sui 12margot-unorologio-per-scoprire-se-mama-o-non-mama-da-cristophe-claret-a-baselworld-2014-christopheclaret_margot_or_rendurectoverso_a4_rvb_300dpi petali bianchi in titanio laccato satinato che racchiudono il pistillo centrale in zaffiro giallo la cui corolla a più strati accentua la tridimensionalità dell’immagine del quadrante.

In perfetta armonia con il movimento, la femminile cassa in oro ha un profilo ricurvo in grado di adattarsi perfettamente anche ai polsi più sottili. Per rendere più morbida la sua silhouette, la corona di Margot è nascosta alla vista, sul retro, accanto alle anse superiori.

Margot presenta diamanti taglio baguette o pavé di diamanti taglio brillante effetto neve, a seconda del modello, e anse con gemme incastonate dai design diversi che ne completano l’estetica. I diamanti taglio brillante o baguette creano uno scintillante gioco di luci intorno alla lunetta.

Il fondello rivela il rotore a carica automatica delicatamente inciso, un carosello di colori a forma di fiore che simboleggiano i sentimenti d’amore e un cabochon centrale che cela i cuscinetti a sfera del rotore. Ognuna delle otto lucenti pietre preziose triangolari rappresenta un sentimento – speranza, passione, tenerezza… Quale si allineerà al cuore laccato rosso quando il fiore arresterà il suo valzer?

“Tout est mystère dans l’amour,” ha scritto Jean de La Fontaine – “Tutto è mistero nell’amore”. Senza ombra di dubbio, Margot fa sue queste parole del poeta francese del XVII secolo.

Margot sboccia in quattro edizioni limitate di 20 esemplari ciascuna.

La Redazione

Altre videonews di Cronaca:

VIDEO > Operazione Hellas Land, sgominata banda italo-albanese. Droga dalla Grecia alle Marche

Trasporti, differito sciopero 7 aprile 2014

I droni atterrano su sicurezza e privacy, dall’ordine degli ingegneri nuove regole per garantire imprese e cittadini

Print Friendly, PDF & Email
Share.