Yom haShoah, Israele si ferma e ricorda le vittime dell’Olocausto

1

Le cerimonie di “Yom haShoah” termineranno stasera.

(MeridianaNotizie) Israele, 28 aprile 2014 . Alle 10 in punto sono risuonate in tutta Israele le sirene che segnano il ricordo degli ebrei uccisi durante la shoah. L’intero paese, scuole comprese, per due minuti si è fermato: ovunque si trovasse e qualunque cosa stesse facendo la popolazione in piedi e in silenzio ha reso omaggio alla memoria dei sei milioni di ebrei uccisi durante le persecuzioni.ricordo-olocausto1

L’intero Stato di Israele ha interrotto le proprie attività per osservare due minuti di silenzio in occasione della Giornata del ricordo dell’Olocausto, in memoria dei sei milioni di ebrei sterminati durante lo sterminio nazista della Seconda guerra mondiale. Nel momento in cui sono state fatte suonare le sirene, i conducenti di auto e pullman hanno fermato i loro mezzi in strade e autostrade, scendendo e osservando il momento di silenzio. I pedoni hanno smesso di camminare e sono rimasti immobili in riflessione. La Giornata del ricordo dell’Olocausto è una delle celebrazioni più sentite in Israele ed è marcata da cerimonie in tutto il Paese. Nelle prossime ore in Parlamento verranno letti i nomi delle vittime dell’Olocausto.

La Redazione

Altre videonews di Cronaca

Canonizzazioni, capi di Stato e reali a salutare i due Papi Santi. Marino sale sulla papamobile

Torcia umana sul balcone di casa, uomo si ustiona l’80% del corpo

Armati di spranghe rapinano un negozio cinese a Tivoli, fermati tre rom

Print Friendly, PDF & Email
Share.