Auto blu, vendute su eBay le prime sei

2

Vendute su eBay le prime sei vecchie auto blu del governo, che così ha concluso una prima tornata di quello che si profila come un vero e proprio affare: è infatti riuscito ad incassare molto più del valore che le vetture hanno sul mercato dell’usato.

(MeridianaNotizie) Roma, 7 aprile 2014 – La prima a passare di mano è stata un’Alfa 166 del 2007 con 126.718 km percorsi, pagata 8.150 euro per la quale l’asta si e’ chiusa alle 19.32. Subito dopo è stata assegnata una vettura ”gemella”, sempre Alfa, con un chilometraggio appena inferiore (126.686) a 7.100 euro. Quindi è stata la volta di due berline tedesche, entrambe Bmw 525d del 2009, vendute rispettivamente a 14.050 e 12.050 euro con un chilometraggio superiore ai 150.000km. Poco dopo sono state piazzate due Lancia Thesis 2.4 Jtd del 2008 e del 2009, con poco meno di 200 mila chilometri percorsi, rispettivamente a 8.000 e 7.550 euro. auto-blu-ebay

Complessivamente il ‘banditore’ Renzi ha così incassato circa 57.000 euro. Se si fanno i conti, per tutte le 151 auto in vendita, i benefici per le casse dello Stato potrebbero superare agevolmente i 150.000 euro. Queste sei auto fanno parte di un primo pacchetto di 25 vetture del ministero dell’Interno che il Governo ha messo all’asta su E-bay giovedì sera. C’e’ da dire però che più di auto blu si tratta soprattutto di auto grigie. Grigio canna di fucile le Lancia Thesis, grigio sassi le Alfa 166, “silbergrau”, ovvero grigio argento, le Bmw. Berline diesel con l’aria seria di chi ha lavorato tanto. Quasi tutte hanno macinato infatti oltre 100.000 chilometri e qualcuna ha anche sfiorato i fatidici 200.000 chilometri. Ci sarà tempo fino al 16 aprile per portarsi a casa una di queste auto, che nel corso degli anni sono diventate il simbolo del potere, del privilegio e dello spreco.

La Redazione

Alrte videonews di Politica

VIDEO > Esquilino, “Viale Manzoni o Berlino Est?”: da FdI flash-mob contro i jersey di viale Manzoni

Abolizione delle Province, il ddl Delrio è legge

VIDEO > “Fanfaniani a Roma”, Coratti: “a La Cute il merito di descrivere una pagina importante della nostra storia”

Print Friendly, PDF & Email
Share.