Sì al voto di scambio, caos in aula. Esplusi due grillini

1

L’Aula del Senato ha approvato in quarta lettura il ddl contro il voto di scambio politico mafioso che ora diventa legge. E’ passato con 191 si, 32 no e 18 astenuti. Durissime le accuse dei grillini.

(MeridianaNotizie) Roma, 16 aprile 2014 – “E’ una legge che va a favore della malavita organizzata”, dice il capogruppo in commissione Giustizia del M5S, Enrico Cappelletti. “Il centrosinistra ha compiuto una mistificazione raccontando che la società civile e alcuni magistrati fossero a favore di questa legge: sfido chiunque a trovare una dichiarazione di un magistrato a favore della riduzione delle pene”, aggiunge Cappelletti. Voto scambio: M5S espone fotomontaggio "padrini" Cav-Renzi

Il Pd apre: “Le pene possono aumentare” – Annunciando il suo convinto sì al ddl, il senatore del Pd Franco Mirabelli non esclude modifiche successive: “Volendo, da domani si potrà anche presentare una proposta di legge per aumentare di nuovo le pene a 7-12 anni”. Le sue parole non incontrano però il consenso dei senatori pentastellati e Mirabelli critica i colleghi: “La mafia si serve anche di chi getta discredito sulle istituzioni come state facendo voi”. E, a proposito delle foto di Napolitano che sono state agitate in Aula dal M5S, aggiunge gridando: “Noi siamo orgogliosi del nostro presidente del Consiglio e del nostro presidente della Repubblica”.

La Redazione

Altre videonews di Politica

Berlusconi ai servizi sociali, “socialmente pericoloso” ma sulla strada del “recupero”

Grillo sugli ebrei: “non chiedo scusa a nessuno. Comunicatore comunità stupido e ignorante”

Processo Mediaset, arriva la decisione: Berlusconi ai servizi sociali

Print Friendly, PDF & Email
Share.