Falsi invalidi napoletani, una delle indagate parcheggiava nei vicoli e leggeva la posta

2

(MeridianaNotizie) Roma, 23 maggio 2014 – I carabinieri a Napoli hanno eseguito una misura cautelare emessa dal gip partenopeo per truffa aggravata nei confronti di una trentina di falsi invalidi. In concorso con pubblici ufficiali, gli indagati hanno presentato falsa documentazione, ottenendo indebitamente pensioni di invalidita’ e arretrati dal 2008. Contestualmente eseguito un decreto di sequestro beni per 1,3 milioni di euro.falsi-ciechi1

Oltre alla truffa aggravata, contestati a vario titolo i reati di contraffazione di certificazioni e falsita’ commessa da privati, falsita’ materiale e ideologica commessa da pubblico ufficiale in certificati, copie autentiche e atto pubblico. In un video girato dai militari dell’Arma durante l’inchiesta, una delle indagate, che risulta affetta da deficit visivo a entrambi gli occhi, con disinvoltura legge la posta e parcheggia la sua auto, senza nessun problema, in un vicolo stretto.

La Redazione

Altre videonews di Cronaca

VIDEO > Romano e armato di pistola, fermato il rapinatore del tuscolano

VIDEO > Inaugurata nuova Oasi Felina di Porta Portese. A Piramide due giorni dedicati all’adozione dei gatti

Share.