Rapina al Monte Paschi di Ostia, rapinatori armati minacciano guardia giurata

2

(MeridianaNotizie) Roma, 16 maggio 2014 – Erano vere, a quanto si è appreso, le pistole usate dai rapinatori nel corso della rapina alla filiale del Monte dei Paschi di Siena in via Piola Caselli angolo via Diego Simonetti ad Ostia. Una pistola e’ stata trovata addosso al rapinatore di circa 35 anni che e’ morto per un colpo di pistola che lo ha colpito al torace sparato dalla guardia giurata dell’istituto di credito. Secondo una prima ricostruzione i rapinatori, tre uomini, sono entrati nella banca pistole in pugno. La sparatoria e’ iniziata all’esterno della filiale dopo la rapinarapina-ostia1

A quanto si apprende la guardia giurata ha raccontato di essere stato minacciato e bloccato durante la rapina dai malviventi che gli avrebbero puntato in bocca la pistola. Il vigilante non e’ stato pero’ disarmato e alla fine della rapina avrebbe seguito i rapinatori all’esterno ferendone a morte uno. Ancora da chiarire se anche i rapinatori abbiano fatto fuoco. I due rapinatori illesi sono poi scappati a bordo di una macchina, forse una Fiat Punto scura. Interdetto al traffico per effettuare i rilievi un tratto di via Diego Simonetti. Procede la Polizia. Sul posto sono intervenuti anche i Carabinieri di Ostia.

La Redazione

Altre videonews di Cronaca

Club privè mascherato da associazione culturale, arrestati in 3 per sfruttamento della prostituzione

Lo adesca su Facebook ma dal vivo c’è la sorpresa, effusioni al sangue per un 39enne romano

Rapina a mano armata ad Ostia, guardia giurata in gravi condizioni

Share.