VIDEO > Sospeso perché malato di diabete. Dipendenti McDonald’s protestano con un’ora di sciopero

2

Dipendente McDonald’s accusato di aver usato il telefonino durante l’orario di lavoro, ma a squillare era stato il suo microinfusore di insulina

(MeridianaNotizie) Roma, 2 maggio 2014 – “Contestato perché malato di diabete…Succede solo da Mc Donald’s”. I lavoratori della multinazionale leader dei fast food rispondono con un pizzico di ironia all’assurda vicenda che ha coinvolto un loro collega.  Marco Iossa, affetto da diabete, è stato sospeso per un giorno con l’accusa di aver utilizzato il telefonino durante il turno di lavoro. Il realtà a squillare era stato il suo microinfusore di insulina. Si tratta di uno strumento che rilascia insulina attraverso un tubo sottile e un’agocannula inserita sottocute e che vibra e suona come un telefonino quando si abbassa o si alza il livello di glicemia. In risposta alla sanzione che è toccata ad loro collegamc 1 una ventina di lavoratori hanno incrociato le braccia scioperando davanti allo storico fast food di piazza di Spagna.

La giornata di sospensione è stata prontamente bloccata dalla Flaica Club Roma, ma il sindacato promette battaglia. “La logica del profitto prima di tutto, anteposta anche alla salute, per noi è sconcertante e inaccettabile. Non ci daremo per vinti – dice il segretario provinciale Giancarlo Desiderati – La dignità del lavoro non può essere sacrificata sull’altare del guadagno. Ecco perché abbiamo già impugnato la sanzione attraverso una commissione di conciliazione e siamo in attesa dell’esito dell’arbitrato presso il ministero del Lavoro”.

Il servizio di Simona Berterame

Altre videonews in Cronaca:

Prima la lite e poi l’omicidio al Forte Prenestino. I due 26enni erano di ritorno dal Concertone

Debiti PA, la Regione Lazio sblocca 1,7 mld: si va verso la normalizzazione dei pagamenti

Tassista fa cantare i clienti, le corse diventano show postati on line

Print Friendly, PDF & Email
Share.