VIDEO > Viaggi e immobili a spese dell’esercito, militare sottrae 6mln dagli stipendi del personale

4

(MeridianaNotizie) Roma, 26 maggio 2014 – Una colossale truffa alle casse dell’Esercito Italiano, scoperta dagli stessi responsabili del Centro Amministrativo e immediatamente denunciata ai Carabinieri, denuncia che ha portato all’arresto, di 3 persone e alla segnalazione di altri 44 soggetti alle Procure Militare e Ordinaria, per i reati di peculato militare, riciclaggio, reimpiego di denaro di provenienza illecita, nell’ambito di un’indagine svolta congiuntamente da Guardia di Finanza e Carabinieri della Capitale.

Lo schema fraudolento prevedeva il coinvolgimento – con ruoli principali – di un commercialista, di un Luogotenente dell’Esercito e di due soggetti incaricati di reperire altre persone disposte ad occultare le somme illegalmente sottratte, facendole transitare dai propri conti correnti, per poi prelevarle in contanti e restituirle agli organizzatori del sistema, non prima di averne trattenuto una piccola parte per l’opera fornita.TRUFFA-ESERCITO3

Il vasto intrigo finanziario è venuto alla luce proprio grazie all’intervento dell’Ente militare che, ravvisando alcuni ammanchi nelle operazioni patrimoniali, ha subito denunciato l’anomalia ai Carabinieri di zona, permettendo l’avvio delle indagini. In base a quanto appurato dagli investigatori, il militare, approfittando del suo incarico di cassiere del Centro Amministrativo dell’Esercito Italiano, nel periodo dal 2010 al 2013, era riuscito ad appropriarsi di circa 6.000.000,00 euro, sottraendoli dal conto corrente dal quale venivano effettuati i bonifici per gli stipendi al personale, e facendoli confluire, sotto la regia del professionista, su 44 conti correnti intestati a decine di persone compiacenti, nella maggior parte dei casi “reclutate” nella provincia di Napoli. Il sottufficiale, forte del collaudato sistema illecito, continuava a godere del denaro illecitamente sottratto sperperandolo in vacanze, autovetture e immobili, nonché sponsorizzando la sua passione di cantante amatoriale, fino all’intervento degli investigatori che hanno proceduto al sequestro di tutti i conti correnti degli indagati e ricostruito minuziosamente il loro patrimonio.

Servizio di Cristina Pantaleoni

Altre videonews di Cronaca

In manette l’ex Ministro dell’Ambiente Corrado Clini, l’accusa è di peculato

#vinciamonoi? No! #vinciamopoi. Il web si scatena per la sconfitta del M5S

Si faceva invitare per un caffè e rubava in casa di ingenui anziani, fermata 37enne romana

Print Friendly, PDF & Email
Share.