#vinciamonoi? No! #vinciamopoi. Il web si scatena per la sconfitta del M5S

4

(MeridianaNotizie) Roma, 26 maggio 2014 – Sconforto da una parte e risate dall’altra. Cosi il popolo di Twitter ha accolto i risultati delle elezioni europee 2014. Risultati che hanno visto trionfare il Pd degli 80 euro di Renzi e fermarsi al secondo posto, nonostante l’annuncio vittoria certa di Beppe Grillo dal palco di san Giovanni. Come dice il proverbio? “Non dire gatto se non ce l’hai nel sacco”!

Il popolo di Twitter si scatena e crea l’hashtag #vinciamopoi, cosi dal «Vinciamo noi», slogan della campagna elettorale di Beppe Grillo, al «vinciamo poi». Il blog di Beppe Grillo viene invaso da commenti di scherno per il risultato elettorale delle europee a cui si affiancano molti messaggi di sconforto che arrivano anche a chiedere una giornata di lutto nazionale per la «deludente prova» dei pentastellati.   C’è, ovviamente, chi non demorde e chiede di non credere agli exit poll, c’è anche chi invoca di mantenere la calma, ma la delusione è tangibile tra i ‘fan’ di Grillo che registrano un folto schieramento di persone pronte – dicono – a lasciare il paese._ZIF4827.JPG

Ma è decisamente in superiorità numerica la schiera di ‘troll’ che si sta scagliando contro il leader dei 5 stelle ricordandogli anche la ‘promessà fatta nelle piazze dei vaffa day: «Beppe – scrivono in molti – avevi detto che o vincevi o andavi a casa. Ora vattene». E c’è anche chi chiede, ironicamente, un collegamento streaming con la casa del leader dei 5 stelle.

La parola d’ordine che gira nel quartier generale del M5S allestito in un albergo all’Eur, in periferia a Roma, è “nessun commento”. La tensione è alta, il movimento è sotto choc, ma nessuno parla. L’organizzazione stellata prevede solo qualche finestra informativa. «Sono dati aleatori e provvisori. Non commentiamo», afferma all’inizio Roberta Lombardi. «Ma sarà una lunga notte», aggiunge la deputata Cinque Stelle. Vuole lasciare intendere che la battaglia è solo all’inizio e che potrebbe esserci qualche sorpresa. La speranza di ribaltare le proiezioni negative è forte. Ancora riecheggiano le parole di Beppe Grillo: «Il leader, nel pomeriggio, a Genova, davanti al seggio, si era lasciato andare ad un incoraggiante «vinciamo anche le regionali in Abruzzo e Piemonte».

Non è venuto a Roma, ha raggiunto Roberto Casaleggio a Milano. Ha voluto seguire insieme a lui l’esito delle europee per verificare se la loro scommessa è andata in porto. La conferenza stampa prevista per lunedì pomeriggio proprio a Milano, è saltata. Si è decisa di sostituirla con un video che Grillo registrerà per il suo blog ma «solo quando i dati saranno certi».

Sulla pagina facebook «M5S Roma» gli elettori si sfogano. «Ma che bisogna fare al popolo per non fargli votare PD???…e del 18% a forza Italia ne vogliamo parlare…. Mah mistero», scrive l’utente Ermanno Paradisi. «Auguri mia povera Italia», scrive Massimo C. da Tor Sapienza, che posta una cartina del Belpaese. «Mi sento a questo punto di consigliare ai parlamentari del movimento 5 stelle di non ridare più indietro parte del loro stipendio e di aggiustarsi anche loro le proprie poltrone come fanno tutti, tanto gli italiani meritano solo la merda più nera!!! ve lo siete cercati!!! sgarrupiamo tutto ..inutile aspettare e lottare per questo…….di popolo», dice Pasquale B.. «C’è un complotto da trent’anni, Berlusconi sposterà parte dei suoi voti al Pd, come menziona nelle dichiarazioni il pentito Schiavone…», afferma infine Vittorio P..

La Redazione

Altre videonews di Politica

Europee 2014, Renzi convince e vince, Grillo delude e Silvio insegue affannato

VIDEO > Arriva l’ok per l’“Art Bonus”, Franceschini: “sgravi del 65% ai privati che fanno donazioni”

VIDEO > Europee 2014, Grillo a piazza chiude San Giovanni la campagna elettorale del M5S

Share.