Oral Cancer Day, 50 visite gratuite a Piazza Vittorio

1

Per la prima volta, in prima linea i dentisti associati ANDI Roma insieme ai colleghi del SUMAI i quali, mettendo a disposizione gratuitamente la loro unità mobile, hanno offerto ai cittadini una visita odontoiatrica a Piazza Vittorio Emanuele II davanti alla sede Enpam.

(MeridianaNotizie) Roma, 19 maggio 2014  – Un appuntamento sociale di prevenzione e sensibilizzazione a tutela della salute del cittadino, e in particolare per la prevenzione del tumore del cavo orale, una patologia altamente invasiva e invalidante, che in Italia colpisce ogni anno 6.000 persone con un tasso di mortalità a 5 anni di oltre il 70%. Si è tenuta sabato 17 maggio 2014 dalle ore 10 alle ore 16 in Piazza Vittorio Emanuele II l’ottava edizione dell’ORAL CANCER DAY, evento organizzato da ANDI Roma per conto della Fondazione ANDI con il patrocinio del Municipio Roma I. La manifestazione ha visto la presenza dei dentisti volontari ANDI che hanno fornito gratuitamente la propria professionalità e il proprio impegno a favore della salute orale dei cittadini. Per la prima volta, in prima linea i dentisti associati ANDI Roma insieme ai colleghi del SUMAI i quali, mettendo a disposizione gratuitamente la loro unità mobile, hanno offerto ai cittadini una visita odontoiatrica a Piazza Vittorio Emanuele II davanti alla sede Enpam. 46 le visite gratuite effettuate, 26 donne e 20 uomini.oral-cancer-day1

Dal 19 maggio al 19 giugno, inoltre, i cittadini possono prenotare la visita gratuita negli studi dentistici che aderiscono all’iniziativa chiamando il numero 800911202″. E’ quanto si legge in un comunicato. “Il tumore del cavo orale – prosegue la nota – è una patologia altamente invalidante e ampiamente diffusa – spiega Giuseppe Teofili della Fondazione ANDI Onlus – quindi il ruolo della prevenzione diventa fondamentale per cercare di ottenere una diagnosi precoce che cambia radicalmente l’evoluzione della malattia”. L’incremento della diffusione di questa patologia è dovuto soprattutto all’abuso di sostanze alcoliche e al fumo, ma negli ultimi anni si è evidenziata una connessione tra l’hpv (papilloma virus) e un’alta incidenza di aumento del tumore del cavo orale. “ Ringrazio i colleghi del Sumai per aver messo a disposizione l’unità mobile – aggiunge il presidente di Andi Roma Sabrina Santaniello – il nostro slogan è ‘mentre apri la bocca apri anche gli occhi’ e invitiamo tutti i cittadini a sottoporsi alle visite. Vogliamo educare i colleghi dentisti a soffermarsi non solo sui denti, ma ad approfondire la visita al cavo orale perché all’interno possono nascondersi delle lesioni che, se intercettate immediatamente, possono essere curate senza rischiare la vita ”. “La grande maggioranza dei cittadini sottoposti a screening ignorava la patologia del cavo orale – spiega Domenico Mazzacuva responsabile unità mobile del Sumai – ci hanno ringraziato, apprezzando l’iniziativa e il piccolo sforzo fatto dai dentisti per offrire un vero e proprio servizio sociale”.

“La manifestazione – conclude la nota – è stata organizzata da ANDI Roma per conto della Fondazione ANDI. Il Presidente di sezione, da Sabrina Santaniello ha delegato come organizzatore Giuseppe Teofili della Fondazione ANDI Onlus,coadiuvandolo nella realizzazione dell’evento”.

La Redazione

Altre videonews di Sanità

VIDEO > Inaugurato il nuovo centro di radioterapia del Campus Bio-Medico

VIDEO > Inaugurato al Gemelli il nuovo centro integrato all’avanguardia contro il tumore al seno

VIDEO > “Love it! Sesso consapevole”, dopo solo due mesi dall’inizio della campagna grande successo sul sito www.lapillolasenzapillola.it

Share.