Giallo a Roma, scompare Maria Stella Giorlandino. Sue le cliniche Artemisia

1

(MeridianaNotizie) Roma, 27 giugno 2014 – E’ scomparsa Maria Stella Gioraldino, architetto e proprietaria dei centri clinici diagnostici Artemisia. La donna, di 60 anni, ha fatto perdere le sue tracce da ieri non tornando nell’abitazione in zona Appia Antica. A denunciare la scomparsa della donna, è stato il marito con una segnalazione ai carabinieri. Negli anni l’imprenditrice aveva presentato diverse denunce, lamentando di essere vittima, così come il marito, di atti persecutori e di stalking che sarebbero stati compiuti anche dalle pubbliche istituzioni in relazione alla sua attività di manager della sanità.

Forte la preoccupazione dei parenti per quello che le potrebbe essere successo. Il marito giovedì mattina si è recato alla caserma degiorlandino-1i carabinieri dell’Eur per denunciare che non aveva più notizie della moglie dal giorno prima, nonostante avesse tentato più volte di rintracciarla. A quanto si apprende, al momento si indaga per scomparsa, ma non si esclude nessuna pista: dall’ allontanamento volontario a qualcosa di più grave.

Mariastella Giorlandino, infatti, appartiene a una nota e facoltosa famiglia del mondo della sanità romana. In passato aveva anche denunciato di essere vittima di stalking. In particolare, lo scorso anno la manager aveva raccontato di essere finita nel mirino di qualcuno che presentava esposti anonimi per spingere le forze dell’ordine a effettuare ispezioni nei centri di analisi e anche nella sua abitazione sull’Appia. Al vaglio degli investigatori ci sarebbero anche questi episodi denunciati dall’imprenditrice.

La Redazione

Altre videonews di Cronaca

No agli obiettori nei consultori, nel Lazio si applica in pieno la 194 sugli aborti

Print Friendly, PDF & Email
Share.