Il vero rave è fatto in casa, in centinaia portano armi e bagagli per un party nel bosco

1

Numerose le telefonate giunte al 112 nel cuore della notte per sincerarsi di cosa stesse accadendo

(Meridiana Notizie) Roma, 3 giugno 2014-  Musica alta, birra, compagnia, sballo. Un improvvisato rave party organizzato in tutta fretta a Bosco dei Ballin, nell’Alta Padovana, ha disturbatorave party la nottata di decine di residenti. Numerose le telefonate giunte al 112 nel cuore della notte per sincerarsi di cosa stesse accadendo. Protagonisti della festa a cielo aperto, tanti giovani del Cittadellese e della vicina provincia di Vicenza. I carabinieri hanno effettuati più di un controllo nell’area oggetto delle segnalazioni, ma al momento non è stato preso alcun provvedimento. Difficile infatti risalire agli organizzatori della festa. Ieri mattina sul prato erano ben visibili i «resti» di una notte di follia con un prato artificiale di lattine di birra e cocci di bottiglia. Non si sono segnalati feriti. Tutti i giovani hanno fatto rientro a casa senza alcun problema. Sarà ora compito dell’amministrazione comunale di Carmignano fare chiarezza su questa festa inaspettata e creare per il futuro maggiori dispositivi di sicurezza che impediscano ritrovi di giovani senza necessaria autorizzazione.

Dietro a queste nottate caratterizzate dai decibel e dall’alcol, molto spesso è presente anche la droga. Secondo una prima stima hanno partecipato al festone un centinaio di persone. Si sono portati da casa tutto, dagli impianti stereo, ai cartoni di birra. Tra i residenti della zona adesso c’è il timore che con l’arrivo della bella stagione possano moltiplicarsi questo tipo di situazioni che nascondono sempre problematiche di ordine pubblico. Per eludere i controlli delle forze dell’ordine gli affezionati dei rave evitano accuratamente di promuovere un evento pubblicamente. Il passaparola solitamente avviene attraverso semplici sms telefonici o mediante i social network. Obiettivo comune, a parte la musica e la compagnia, è lo sballo. Le forze dell’ordine ieri hanno smentito il rave limitandosi a riferire che nel corso della nottata si è consumata una festa con la partecipazione di numerosi giovani.

La Redazione

Altri videonews di Cronaca

Guardie giurate scendono in piazza: tagli e aumento delle tasse mettono in ginocchio il settore

VIDEO > 4 giugno 1944, la comunità ebraica ricorda la riapertura del Tempio Maggiore

Incidente Dragona, coinvolte tre auto. 27enne grave al Sant’Eugenio

Print Friendly, PDF & Email
Share.