Indagini fiscali pilotate, indagato il generale della Guadia di Finanza Bardi. In manette anche Mandella di Livorno

0

Il Comandante provinciale della Guardia di Finanza di Livorno Fabio Massimo Mendella è stato arrestato con l’accusa di concorso in concussione nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Napoli.  

(MerdianaNotizie) Roma, 11 giugno 2014 – Insieme al colonnello Mendella è stato arrestato il commercialista Pietro de Riu, di Napoli. Le ipotesi di reato contestate nell’ordinanza della Procura di Napoli sono di concorso in concussione per induzione e rivelazione di segreto d’ufficio. De Riu avrebbe incassato per conto di Mendella, responsabile del settore verifiche del Comando provinciale di Napoli dal 2006 al 2012, oltre un milione di euro per evitare verifiche ed accertamenti fiscali.++ Arresto ufficiale Gdf, indagato gen. Vito Bardi ++

Nell’ambito dell’inchiesta che ha portato all’arresto del col. Mendella, i pm Piscitelli e Woodcock hanno disposto una perquisizione nel comando generale della Gdf a Roma. A quanto si è appreso, risulta indagato il generale Vito Bardi per un’ipotesi di corruzione. La perquisizione nei confronti del generale Vito Bardi, che è il comandante in seconda della Guardia di Finanza, è avvenuta nella tarda mattinata e ha riguardato solo gli uffici dell’alto ufficiale nella sede del Comando generale della Gdf in viale XXI Aprile.

Imprenditori napoletani avrebbero versato oltre un milione di euro tra il 2006 ed il 2012 al commercialista Pietro De Riu, che faceva da tramite con il responsabile verifiche ed accertamenti del Comando provinciale Guardia di Finanza di Napoli, Fabio Massimo Mendella. E’ quanto emerge dall’inchiesta della sezione reati contro la Pubblica amministrazione della Procura di Napoli che ha portato all’arresto del colonnello Mendella, attuale Comandante provinciale della Guardia di Finanza di Livorno e di De Riu. Dal Comando di Napoli Mendella era stato trasferito a Roma. Nell’occasione la holding “Gotha s.p.a.”, oggetto di una verifica pilotata eseguita dall’ufficio coordinato dal colonnello Mendella, avrebbe trasferito la propria sede legale a Roma. Le indagini, ancora in corso, sono state condotte dalla Digos di Napoli, con il contributo della Direzione centrale di Polizia criminale, del Comando Provinciale e del nucleo di Polizia tributaria della Guardia di Finanza di Roma.

La Redazione

Altre videonews di Cronaca

Atac, prossima fermata Musei Vaticani: biglietti scontati per chi è abbonato

VIDEO > Piano caldo, Roma dal 15 giugno stanzia 1mln di euro per assistenza anziani

VIDEO > Smantellato traffico di droga ai Castelli Roma, in manette madre e i suoi 4 figli

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.