Teneva 400 g di marijuana sottovuoto nascosta in camera da letto. Arrestato operaio e denunciata la compagna

1

I Carabinieri, all’interno di uno zaino nascosto nella camera da letto, hanno rinvenuto e sequestrato 4 involucri di cellophane sottovuoto, per un peso complessivo di 400 grammi di marijuana, nonché un bilancino di precisione

(Meridiana Notizie) Roma, 16 giugno 2014- Durante questo fine settimana i Carabinieri della Tenenza di Ardea, a conclusione di un articolato servizio di osservazione, hanno arrestatophoto_131995 in località Marina Tor San Lorenzo, un operaio 26enne del luogo, senza precedenti penali, resosi responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari, avendo avuto il sentore delle attività illecite che l’uomo conduceva, hanno deciso di far scattare il blitz procedendo ad un’accurata perquisizione personale e domiciliare. I Carabinieri, all’interno di uno zaino nascosto nella camera da letto, hanno rinvenuto e sequestrato 4 involucri di cellophane sottovuoto, per un peso complessivo di 400 grammi di marijuana, nonché un bilancino di precisione, materiale vario da utilizzare per il confezionamento delle dosi e addirittura l’attrezzatura classica che si utilizza per mettere sottovuoto gli alimenti, in questo caso impiegata con altre finalità. L’uomo è stato così arrestato e sottoposto al regime degli arresti domiciliari, in attesa di essere giudicato con rito direttissimo, mentre la convivente, una ragazza romena di 25 anni senza precedenti, è stata denunciata a piede libero per il concorso nel reato.

La Redazione

Altri videonews di Cronaca

Prima li sgozza poi va a vedere la partita, confessa il killer di Motta Visconti: “Voglio il massimo della pena”

Un cellulare per 30 euro, giocatore d’azzardo minaccia barista dell’Esquilino

Maltempo, ancora piogge sul centro Italia. Estate in stand-by fino a venerdì

Print Friendly, PDF & Email
Share.