Un cellulare per 30 euro, giocatore d’azzardo minaccia barista dell’Esquilino

0

Immediatamente bloccato ed ammanettato dai militari il 23enne è stato poi accompagnato in caserma, a disposizione dell’Autorità giudiziaria in attesa del rito direttissimo

(Meridiana Notizie) Roma, 16 giugno 2014- I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato, con l’accusa di rapina impropria ed estorsione, un 23enne romano, già conosciuto carabinieri 3alle forze dell’ordine e sottoposto alla sorveglianza speciale di P.S.. Il giovane, ieri sera, è entrato in un bar di via Principe Eugenio, all’Esquilino, chiedendo un prestito di 30 euro al titolare dell’attività, un 24enne cittadino cinese, per poter giocare alle slot machine. Al rifiuto dell’uomo, il 23enne è andato su tutte le furie, gli ha rubato il cellulare ed è fuggito via, minacciandolo di riconsegnarglielo solo in cambio di 30 euro. Alcuni clienti presenti nel bar, notata la scena hanno subito allertato in 112. Così i Carabinieri intervenuti sul posto hanno intercettato il rapinatore mentre era ancora inseguito dalla vittima. Immediatamente bloccato ed ammanettato dai militari il 23enne è stato poi accompagnato in caserma, a disposizione dell’Autorità giudiziaria in attesa del rito direttissimo. Il cellulare invece recuperato dai Carabinieri è stato restituito alla vittima.

La Redazione

Altri videonews di Cronaca

Maltempo, ancora piogge sul centro Italia. Estate in stand-by fino a venerdì

Roma Vs Maltempo 0 -2, la capitale è di nuovo ko. Codacons: l’Atac risarcisca gli utenti

Soccorso aereo e terreste, dalla Regione Lazio il “Piano Vacanze 2014” per un litorale più sicuro

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.