VIDEO > Gestivano la moda italiana con la Russia non pagando le tasse, sequestrata “Villa Perti” a Livorno

4

(MeridianaNotizie) Roma, 3 giugno 2014 – Nella giornata di oggi, a conclusione di lunghe indagini coordinate dalla locale Procura della Repubblica, i Finanzieri del Comando Provinciale di Livorno hanno dato esecuzione ad un provvedimento giudiziario emesso dal Tribunale di Livorno, con il quale è stato disposto il sequestro preventivo “per equivalente” di “Villa Perti”, nella misura del 50%.

L’inchiesta è partita oltre un anno fa, con l’esecuzione di perquisizioni presso la Villa e nella città di Milano, e ha consentito di accertare la “la fittizia localizzazione all’estero della residenza fiscale della “LC DISTRIBUTION Srl”, società formalmente con sede nel Principato di Monaco, la quale ha operato in Italia, per conto di noti marchi di alta moda nazionali, come agente di commercio e, marginalmente, di grossista, a favore del mercato russo ed est europeo in genere, omettendo ogni dichiarazione fiscale, in virtù del suo fittizio stato di società estera,  non  dichiarando ricavi pari a circa € 18.650.000 (a fronte di costi sostenuti per oltre 4 milioni) con una evasione di imposte sui redditi di €. 3.645.000.

In relazione all’evasione attuata sono indagati i due amministratori delegati che hanno gestito la “LC DISTRIBUTION Srl”, tra il 2006 e il 2014, senza versare alcuna imposta sui redditi per l’attività svolta. villa-perti-livorno2

Si è appurato, in particolare, che i rapporti intrattenuti sia con le imprese titolari dei marchi di moda italiani che con gli acquirenti dei capi di vestiario, prevalentemente commercianti dell’Est Europa ed in particolare della Federazione Russa, erano stati tutti posti in essere nel territorio nazionale, presso le sedi delle società fornitrici e presso gli show-room messi a disposizione della società dalle stesse case di moda, dislocati prevalentemente nella città di Milano.

La società “LC DISTRIBUTION Srl” era di fatto una società italiana con la sede dell’amministrazione e l’oggetto principale dell’attività sul territorio nazionale e si era, conseguentemente, sottratta agli obblighi fiscali vigenti in Italia.

Servizio di Cristina Pantaleoni

Altre videonews di Cronaca

Da cinque anni in ospedale dimenticata da tutti. La struttura sanitaria lancia un appello per Zheng

Colpisce la ex in spiaggia e scappa…in canoa. Arrestato pregiudicato 40enne

Kit salutisti, aggiornamento Ios 8 e Yosemite: Apple lancia le novità per il 2014

Print Friendly, PDF & Email
Share.